La stampa 3D sta diventando sempre più un processo produttivo su scala industriale. L’automazione e la standardizzazione lungo la catena di processo sono responsabili di questo sviluppo positivo, ma soprattutto dello sviluppo di nuovi materiali . Affinché questi materiali sofisticati possano essere stampati, devono essere polverizzati, la specialità del Gruppo Dressler . L’azienda a conduzione familiare di Meckenheim progetta, tra le altre cose, polveri polimeriche specifiche per clienti e applicazioni per la stampa 3D liscia. E l’aggiunta di additivi alle polveri macinate criogenicamente apre dimensioni completamente nuove per i clienti.

Il gruppo Dressler (DG) progetta e produce polveri polimeriche di alta qualità con additivi con una distribuzione granulometrica ottimale per la stampa 3D e processi di produzione simili per i propri clienti nel proprio centro tecnico interno. Oltre al lavoro di ricerca e sviluppo e alla produzione, i fattori di successo più importanti sono soprattutto una comprensione completa delle esigenze dei clienti per la polvere.

Una caratteristica speciale di DG è che i clienti possono essere continuamente coinvolti in tutte le fasi di sviluppo e produzione su loro richiesta. I risultati (intermedi) possono essere controllati continuamente e, se necessario, possono essere apportate modifiche. I clienti ottengono esattamente la polvere giusta per loro in qualsiasi quantità desiderata, con documentazione a prova di audit, se richiesta. Con polveri su misura, DG può anche consentire ai suoi clienti di entrare per la prima volta nel mercato della stampa 3D.

La polvere ideale
Le proprietà della polvere possono essere ottimizzate non solo attraverso determinati metodi di macinazione e processi di produzione, ma anche attraverso singoli additivi. Oltre alla quantità di additivo, le proprietà sono decisive. Ad esempio, devono essere prese in considerazione la struttura della matrice, la superficie specifica e la modifica della superficie chimica, poiché hanno una notevole influenza sulle proprietà della polvere rilevanti per il processo. L’obiettivo di DG è sempre quello di ottenere polveri ottimali con la minor quantità possibile di additivi (e gli additivi non sono sempre necessari).

 

Elastomero poliuretanico termoplastico
Il design in polvere di un elastomero poliuretanico termoplastico per uso commerciale nella sinterizzazione laser selettiva. DG come designer di polveri ha lavorato con Evonik come specialista di additivi, cliente e partner di lunga data, per sviluppare i migliori additivi possibili per ottenere proprietà della polvere complesse e interagenti come l’agglomerazione e la coalescenza in reciproca armonia. Le proprietà essenziali della polvere sono una buona fluidità e un’elevata densità apparente. Ciò consente di ottenere un’applicazione omogenea della polvere, requisito fondamentale per la produzione di componenti densi con elevate proprietà meccaniche. L’aggiunta di additivi con opportuna modifica superficiale rende la polvere scorrevole. Allo stesso tempo, la densità apparente aumenta di circa un terzo e l’agglomerazione del materiale a temperature elevate si riduce fino al 90%. E: La riutilizzabilità della polvere in eccesso dopo il lavoro di costruzione è notevolmente aumentata – quindi ulteriori vantaggi in termini di efficienza, conservazione delle risorse e sostenibilità. DG fornisce quindi ciò che la catena del valore nella produzione additiva richiede sempre più: garanzia di qualità standardizzata e fasi di processo sempre più efficienti sotto ogni aspetto.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi