Il produttore di stampanti 3D Meltio ha integrato il software CAM di produzione ibrida ESPRIT TNG della società tecnologica globale con sede in Svezia Hexagon nel suo sistema Meltio Engine. 

Attraverso l’accordo, Hexagon diventa il primo partner software di produzione ibrida per il motore Meltio e promuove le capacità di produzione ibrida del sistema per le parti prodotte tramite una combinazione di deposizione di energia diretta (DED) e lavorazione.

“La tecnologia Meltio DED offre un enorme vantaggio per gli utenti che desiderano processi AM di alta qualità senza l’elevato investimento di capitale in nuovi macchinari”, ha affermato Clément Girard, Product Manager responsabile per Additive Manufacturing CAM presso la Manufacturing Intelligence Division di Hexagon.

“MELTIO HA GIÀ FORNITO ATTREZZATURE A HEXAGON E I NOSTRI TEAM DI INGEGNERI STANNO LAVORANDO INSIEME PER FORNIRE IL MIGLIOR POST-PROCESSORE CHIAVI IN ​​MANO PER I SISTEMI CNC SUPPORTATI”.
Una configurazione di produzione ibrida con il software ESPRIT e il motore Meltio. Foto via Meltio.
Il motore Meltio

La produzione ibrida combina metodi di produzione sia additiva che sottrattiva, come la lavorazione CNC, al fine di ampliare le possibilità di produzione di forme quasi nette, prototipazione, riparazione e aggiunte di funzionalità. 

La produzione ibrida consente inoltre l’applicazione di diversi materiali di stampa 3D alla stessa parte, offrendo al contempo un’opzione più conveniente per i produttori che desiderano adottare la stampa 3D senza il grande investimento di capitale iniziale in macchinari. 

Il motore Meltio è un modulo di controllo avanzato per l’adattamento di macchine CNC, robot e sistemi a portale esistenti con la tecnologia di stampa 3D di Meltio. Il sistema è stato inizialmente presentato a Formnext 2019 ed è progettato per trasformare qualsiasi piattaforma di movimento in un sistema di stampa 3D in metallo ibrido.

Il motore Meltio è alimentato dalla propria interpretazione dell’azienda sul processo DED, la sua tecnologia proprietaria di deposizione di metalli (LMD) a filo e polvere compatibile con laser , che gestisce anche la sua stampante 3D M450 . In sostanza, il sistema intende fondere i vantaggi dell’LMD con i sistemi di controllo di grande formato per consentire la produzione di parti metalliche su scale “inedite”. Meltio ha presentato l’ ultima versione del suo motore a novembre 2020 , che presentava una serie di aggiornamenti per migliorare l’accessibilità e l’accessibilità della produzione ibrida per le parti metalliche. 

Da allora, l’azienda ha stretto una partnership con Phillips Corporation per integrare la sua cella di stampa 3D in varie piattaforme di macchine utensili CNC Haas Automation al fine di formare la piattaforma di produzione Phillips Additive Hybrid . La combinazione della tecnologia di stampa 3D di Meltio e delle tradizionali capacità di lavorazione di Haas Automation mira a fornire un mezzo più conveniente per produrre e riparare parti metalliche utilizzando una singola macchina. 

Più di recente, l’officina meccanica industriale Sivó è diventata la prima in Spagna e Portogallo a integrare il motore Meltio nelle sue operazioni. L’azienda sfrutterà il sistema per migliorare il processo di riparazione degli stampi in vetro e completare un progetto in lavorazione dal 2016.

Attraverso la sua ultima partnership con Hexagon, Meltio sta cercando di semplificare i flussi di lavoro di produzione additiva e sottrattiva per gli utenti del suo sistema Meltio Engine. Integrando il software ESPRIT TNG CAM di Hexagon nella piattaforma, l’azienda spera di offrire alle officine meccaniche un’unica interfaccia per la preparazione e la programmazione della lavorazione ibrida e la produzione di parti stampate in 3D DED.

ESPRIT TNG è un software CAM di produzione ibrida per la programmazione, l’ottimizzazione e la simulazione CNC di processi sia additivi che sottrattivi. Le funzionalità Additive for Direct Energy Deposition del software consentiranno agli utenti di beneficiare della programmazione additiva e sottrattiva affiancata, dei cicli di stock-aware e della capacità di simulare completamente entrambi i processi. 

Offrendo agli utenti un flusso di lavoro di produzione ibrido “avanzato ma facile da usare” in un unico strumento, Meltio spera di consentire a più produttori di sfruttare la produzione ibrida per competere meglio nel mercato globale. 

Secondo l’azienda, la combinazione di processi additivi e sottrattivi può consentire una reazione rapida ed economica alle fluttuanti esigenze del mercato con tempi di consegna più rapidi, aprendo anche maggiori possibilità per quanto riguarda il design, il peso e la resistenza delle parti metalliche.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi