Evonik introduce nuovi materiali in polvere per la stampa 3D con una ridotta impronta di carbonio
L’azienda afferma che le nuove polveri producono quasi il 50% in meno di anidride carbonica. 

 
Evonik sta introducendo un nuovo grado di polveri PA12 con emissioni di CO 2 notevolmente ridotte in linea con la sua attenzione alla sostenibilità nella stampa 3D.

I precedenti materiali INFINAM in poliammide 12 saranno sostituiti per tutte le comuni tecnologie 3D a base di polvere come la sinterizzazione laser selettiva (SLS), la sinterizzazione ad alta velocità (HSS) o il Multi Jet Fusion (MJF).

Le nuove polveri sostenibili INFINAM PA12 sono prodotte utilizzando energie rinnovabili presso il Marl Chemical Park. TÜV Rheinland ha certificato le relative valutazioni del ciclo di vita, con la società che afferma di aver notato un miglioramento della propria impronta di carbonio di quasi il 50%. Evonik afferma che nella valutazione complessiva del ciclo di vita, il confronto tra il nuovo grado di materiale sostenibile è positivo rispetto alle poliammidi a base di olio di ricino della propria gamma Terra.

“La sostenibilità è l’elemento fondamentale per avere successo in futuro”, ha affermato il Dr. Dominic Störkle, Head of the Additive Manufacturing Innovation Growth Field di Evonik. “Ecco perché alla Evonik abbiamo una visione olistica. Oltre a fattori come l’efficienza produttiva o la riutilizzabilità dei materiali, il nostro approccio alla sostenibilità include le valutazioni del ciclo di vita totale dei nostri materiali e il loro costante miglioramento”. 


Störkle ha aggiunto: “Utilizzando energia verde e materie prime rinnovabili o riciclate per la produzione, siamo in grado di migliorare significativamente l’equilibrio ecologico generale dei nostri materiali. E lavoriamo sulle opportunità di fine vita per i nostri polimeri”.

Evonik sta anche lavorando per espandere la sua gamma di polimeri sostenibili PA12 per includere la linea di prodotti INFINAM eCO, che sarà lanciata sul mercato nel 2023.

Le attività di stampa 3D di Evonik sono raccolte nel campo di crescita dell’innovazione della produzione additiva dell’azienda. L’obiettivo è lo sviluppo e la produzione di materiali industriali pronti all’uso ad alte prestazioni per tutte le principali tecnologie di stampa 3D a base di polimeri. 

Evonik presenterà i nuovi materiali AM sostenibili in mostra al Formnext 2022 di Francoforte il prossimo mese.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi