Fathom ha ridotto i tempi di consegna di uno strumento di produzione di oltre il 40%, da 4,5 settimane a 2,5 settimane. 

Fathom Manufacturing riduce i tempi di consegna degli strumenti di produzione con Mantle

Fathom Manufacturing ha utilizzato la tecnologia di stampa 3D in metallo di Mantle per ridurre il tempo necessario per realizzare uno strumento di stampaggio a iniezione di produzione per un cliente di dispositivi medici.

La natura complessa della cavità dell’utensile e degli inserti centrali avrebbe tradizionalmente richiesto a Fathom oltre 200 ore di operazioni di creazione degli utensili in quattro settimane e mezzo per realizzare gli inserti.

Fathom afferma che con Mantle ha ridotto le sue operazioni di produzione di utensili a 110 ore, risparmiando il 45% del tempo e producendo lo strumento due settimane dopo.

Il maggior risparmio di tempo è derivato dall’eliminazione completa della programmazione della fresatura CNC, della sgrossatura e della fresatura dura. Ciò ha ridotto le operazioni di elettroerosione da 100 a 27 ore e ha anche ridotto il tempo di lucidatura, liberando gli stampisti di Fathom per svolgere altro lavoro.

La parte più dispendiosa in termini di tempo della produzione di utensili per Fathom è stata la creazione della cavità e degli inserti centrali utilizzati per formare le parti in plastica. Gli operatori generalmente programmano una macchina CNC, fresano in modo morbido la forma generale dell’utensile, inviano gli utensili fresati morbidi per il trattamento termico, fresano a caldo l’acciaio trattato termicamente, programmano macchine per creare elettrodi per elettroerosione, azionano macchine per elettroerosione a tuffo e a filo per produrre dettagli fini che non possono essere fresati e lucidare gli inserti prima di assemblarli in uno stampo base.


Fathom aveva bisogno di creare inserti per un cliente di dispositivi medici che stava aumentando la produzione. Per modellare l’intricato dispositivo, gli inserti necessitavano di nervature profonde e molte piccole caratteristiche che non potevano essere lavorate facilmente. Le 200 ore di lavoro precedentemente destinate alla produzione includerebbero 100 ore di lavoro EDM. L’elettroerosione così estesa ha reso difficile la lucidatura perché l’elettroerosione indurisce l’acciaio.

Fathom ha utilizzato la tecnologia di stampa 3D Mantle per produrre inserti in acciaio H13 che secondo l’azienda avevano la precisione, la finitura superficiale e le caratteristiche raffinate che erano vicine ai requisiti dello strumento di produzione. La stampa delle caratteristiche fini ha consentito a Fathom di non eseguire alcuna fresatura di sgrossatura prima di inviare gli inserti stampati per il trattamento termico. 

“Non ci siamo nemmeno accorti che le parti sono state stampate durante lo stampaggio, abbiamo inserito migliaia di PSI nel pezzo e si è modellato perfettamente, senza sbavature o altro”, ha affermato Dale Christensen, Manager of Engineering, Fathom.

Non è stata richiesta alcuna fresatura dura delle caratteristiche quando gli inserti sono stati restituiti. Fathom ha affermato che erano necessarie solo 27 ore di operazioni di elettroerosione per ritoccare le caratteristiche fini, una riduzione di 73 ore rispetto a quanto utilizzato in precedenza.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi