Formlabs pubblica il 3D Printing Applications Report 2022 sull’evoluzione dell’adozione della stampa 3D
 
 
La società di stampa 3D statunitense Formlabs ha pubblicato il suo “3D Printing Applications Report 2022”. Si tratta principalmente dell’accettazione della stampa 3D e delle aree di applicazione negli ultimi due anni. Riassumiamo le cose più importanti.
 
La società di stampa 3D Formlabs ha riferito del rilascio del 3D Printing Applications Report 2022 in un comunicato stampa che ha raggiunto 3D Limitless Magazine . L’indagine mostra l’accettazione della stampa 3D e dei campi di applicazione negli ultimi due anni. La pandemia di coronavirus ha trasformato il comportamento dei consumatori e le richieste alle stelle, che hanno avuto un impatto positivo sull’adozione della stampa 3D.

La stampa 3D come soluzione ai problemi della filiera
Quattro intervistati su dieci hanno recentemente integrato la stampa 3D nei loro flussi di lavoro, non solo per la prototipazione ma anche per la produzione di prodotti finali. Tre nuovi utenti su cinque utilizzano spesso o sempre la stampa 3D per applicazioni finali, risolvendo le sfide della catena di approvvigionamento o soddisfacendo le aspettative dei clienti. Già nel 2016 DHL ha presentato un rapporto sulle tendenze sul tema “ La stampa 3D e il futuro delle filiere ”.

L’atteggiamento verso la stampa 3D si è spostato da uno strumento di ricerca, sviluppo e prototipazione a una tecnologia di produzione indispensabile. Le aziende soddisfano le esigenze dei consumatori con la stampa 3D e risolvono le sfide della catena di approvvigionamento. Se è necessario ridurre i vincoli della catena di approvvigionamento, i prodotti in piccoli lotti o la personalizzazione dei dispositivi per soddisfare la domanda. Le aziende stanno ripensando al modo in cui producono. Chiunque abbia iniziato a introdurre la stampa 3D negli ultimi due anni ora la utilizza più spesso per piccole serie. La società di stampa 3D Wazp vuole evitare una possibile carenza di forniture in Europa con stabilimenti di stampa 3D e beni di consumo su misura .

 
Strumento adattabile per i produttori
La stampante 3D si è evoluta nello strumento adattabile per i produttori in grado di stabilizzare le linee di produzione. Per i nuovi utenti, era importante superare i problemi della catena di approvvigionamento. Uno su due intervistati (57%) ha affermato che le capacità di stampa 3D interne hanno aiutato a risolvere i problemi della catena di approvvigionamento. Prodotti personalizzabili come apparecchi acustici o apparecchi ortodontici richiedono metodi di produzione flessibili, veloci ed economici. Con la stampa 3D, i produttori sono in grado di produrre internamente, riducendo i tempi di consegna e il numero di nodi nella catena di approvvigionamento. Il prodotto può quindi essere fabbricato ad una frazione del costo.

Il co-fondatore e CEO di Formlabs Maxim Lobovsky spiega:

“La pandemia di coronavirus è stata un catalizzatore per la trasformazione digitale in tutta l’economia, in particolare nel settore manifatturiero. Le aziende lo hanno riconosciuto e stanno ampliando le proprie capacità di stampa 3D. Quasi la metà delle aziende intervistate dispone ora di team dedicati esclusivamente alla produzione additiva. Ciò conferma che siamo entrati nell’era della produzione di massa e della personalizzazione con l’aiuto della stampa 3D”.
Il 64% delle aziende che ha integrato la stampa 3D nella propria attività negli ultimi due anni ha dichiarato di voler fare un investimento medio o grande nella produzione additiva nel 2022. Tre aziende su quattro ritengono che la stampa 3D consentirà una produzione più personalizzata e cambierà il modo in cui i prodotti sono progettati.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi