GE Aviation e Safran : RISE un nuovo motore a reazione a pala aperta di test stampato in 3d

CFM International

GE E SAFRAN COSTRUIRANNO UN NUOVO MOTORE A REAZIONE A ROTORE APERTO UTILIZZANDO LA TECNOLOGIA DI STAMPA 3D IN METALLO

 
I produttori aerospaziali GE Aviation e Safran hanno annunciato l’inizio di un progetto dimostrativo incentrato sulla costruzione di test di un nuovo motore a reazione a pala aperta, che sarà caratterizzato da parti in metallo stampate in 3D.

La notizia arriva quando le società estendono la loro joint venture, CFM International , di dieci anni fino al 2050. Soprannominato RISE (Revolutionary Innovation for Sustainable Engines), il motore attento all’ambiente è inteso come successore del modello LEAP precedentemente sviluppato, che viene utilizzato sul Boeing 737 MAX e su alcuni Airbus A320neo.

È interessante notare che il nuovo design è a rotore aperto, il che significa che le pale della ventola saranno visibili. Con l’intenzione di lanciare commercialmente RISE entro la metà degli anni 2030, CFM afferma che il motore sarà in grado di ridurre il consumo di carburante e le emissioni fino al 20% rispetto ai suoi predecessori.

Un portavoce di GE Additive ha dichiarato a 3D Printing Industry: “Sì, la stampa 3D in metallo farà parte del programma RISE. Abbiamo in programma di utilizzare la produzione additiva in vari modi. Ad esempio, più componenti di turbomacchine utilizzeranno la tecnologia additiva per supportare le complesse geometrie. Condivideremo maggiori dettagli man mano che il programma si svilupperà”.

Come successore del motore LEAP, non sorprende che il modello RISE conterrà parti stampate in 3D. In servizio dal 2016, LEAP ha fatto scalpore nel settore dell’aviazione per aver stabilito un nuovo standard industriale per l’efficienza del carburante, ed è stato in parte abilitato dallo straordinario ugello del carburante stampato in 3D di GE.

Oltre ad essere il 25% più leggero e cinque volte più resistente di una controparte prodotta in modo convenzionale, l’ugello LEAP presentava una geometria complessa che premisceva il carburante prima che venisse immesso nella camera di combustione. Ogni motore LEAP ospitava 19 di questi innovativi ugelli del carburante. Da allora GE ha stampato in 3D centinaia di migliaia di componenti , segnando un’enorme pietra miliare per la stampa 3D ad alto volume nel settore aerospaziale.

“A differenza dei combustori tradizionali che mescolano carburante e aria all’interno della camera di combustione, l’ugello LEAP premisce questi elementi per fornire ciò che i nostri ingegneri chiamano combustione a combustione magra”, ha scritto il microsito del motore LEAP di CFM International. “Lo chiamiamo semplicemente rivoluzionario.”

 

Basandosi sul successo di LEAP, RISE offrirà la propulsione ibrida-elettrica. Il sistema sarà anche in grado di funzionare con idrogeno sostenibile al 100%, che secondo quanto riferito è favorito da Airbus quando si tratta di concetti futuri.

Con una forma a rotore aperto, il motore non nasconderà più le pale della turbina, il che, secondo quanto riferito, ha l’effetto di catturare più aria e ridurre la dipendenza del velivolo dal nucleo che brucia il carburante. D’altra parte, le aziende aerospaziali si sono dilettate con il concetto di motore di aereo di linea a rotore aperto dagli anni ’80, ma il rumore è stato storicamente un grosso problema.

Tuttavia, secondo il CEO di Safran Olivier Andriès, il motore RISE dovrebbe produrre tanto rumore quanto l’attuale modello LEAP. Dopo aver testato un primo prototipo nel 2017, l’azienda è fiduciosa che il nuovo design soddisferà “le più severe normative sul rumore” e gli standard di sicurezza.

CFM International

Be the first to comment on "GE Aviation e Safran : RISE un nuovo motore a reazione a pala aperta di test stampato in 3d"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi