Henkel ha annunciato che il suo impianto di stampa 3D in resina a Dixon è a zero rifiuti in discarica

L’IMPIANTO DI STAMPA 3D DI HENKEL IN CALIFORNIA RAGGIUNGE L’OBIETTIVO DI ZERO RIFIUTI IN DISCARICA

L’azienda chimica globale Henkel ha annunciato che il suo impianto di stampa 3D in resina a Dixon, in California, ha ottenuto lo stato ZWTL (Zero Production Waste To Discarica).

Il sito si unisce ad altri otto stabilimenti di produzione Henkel negli Stati Uniti nel raggiungimento della ZWTL e oltre il 66% delle strutture dell’azienda in tutto il mondo detiene anche lo status di parte della strategia di sostenibilità dell’azienda .

“La riduzione dei rifiuti è comunemente considerata uno dei grandi vantaggi della produzione additiva”, ha affermato Jake Kisner, Operations Manager, 3D Printing di Henkel. “Tuttavia, l’attenzione principale oggi è su una parte ristretta della catena di approvvigionamento. Certamente, ci sono meno sprechi nella produzione se confrontati con una tecnologia sottrattiva come la lavorazione meccanica, ma ci sono anche opportunità a monte, prima che un lavoro venga stampato “.

Il marchio Loctite di Henkel consente applicazioni di stampa 3D in settori che spaziano dall’automotive, all’aerospaziale, all’ingegneria e ai beni di consumo. Lo stabilimento di stampa 3D Dixon dell’azienda produce resine per la stampa 3D di queste applicazioni ed è considerato da Henkel un “centro di eccellenza globale” in questo settore.

La struttura produce una varietà di materiali non pericolosi tra cui cartone, carta e altri materiali di imballaggio, che vengono riciclati. Altri materiali di scarto prodotti dall’impianto che non sono così facili da riciclare venivano, fino a tempi recenti, inviati in discarica.

Il team di Dixon ha sviluppato nuove capacità e processi aziendali che consentono loro di elaborare materiali aggiuntivi per il recupero energetico che consentono alla struttura di raggiungere il suo obiettivo di ottenere zero scarti di produzione in discarica.

Secondo Henkel, il processo è scalabile e con la crescita della sua attività di stampa 3D, i vantaggi ambientali diventeranno più profondi, poiché le migliori pratiche possono essere implementate nelle altre strutture.

“Il raggiungimento dello stato ZWTL presso lo stabilimento Dixon dimostra la determinazione del nostro team di stampa 3D nell’aiutare Henkel a raggiungere i suoi obiettivi ambientali”, ha affermato Kisner. “Non solo dovevamo identificare tutti i materiali che stavamo inviando in discarica e trovare un modo per riciclarli, ma dovevamo anche creare e implementare nuovi processi.

“LA MOTIVAZIONE E IL CONTRIBUTO DEI NOSTRI DIPENDENTI ERANO EVIDENTI. ERANO ENTUSIASTI DI AVERE UN IMPATTO SUL CAMBIAMENTO, SIA ALL’INTERNO DELLA NOSTRA AZIENDA CHE PER LA SOCIETÀ NEL SUO INSIEME “.

La strategia di sostenibilità di Henkel

La strategia di sostenibilità di Henkel cerca di aggiungere valore attraverso le sue attività commerciali riducendo al contempo il suo impatto ambientale. Oltre a mirare a triplicare il valore che genera dai suoi prodotti e servizi entro il 2030, l’azienda sta cercando di migliorare l’efficienza delle sue operazioni.

Nel prossimo decennio, Henkel affronterà tre aree chiave all’interno della sua strategia di sostenibilità: energia e clima, materiali e rifiuti, acqua e acque reflue.

“Ci impegniamo a mantenere la nostra promessa di sostenibilità”, ha affermato Kisner. “Dal punto di vista dei materiali e dei rifiuti, stiamo lavorando per ridurre il consumo di risorse, sfruttare le materie prime rinnovabili e ottimizzare i nostri imballaggi per ridurre al minimo gli sprechi. Ma siamo anche molto concentrati sul miglioramento dei nostri sforzi di riciclaggio “.

Be the first to comment on "Henkel ha annunciato che il suo impianto di stampa 3D in resina a Dixon è a zero rifiuti in discarica"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi