HETEROMERGE: lo spin-off TUD sviluppa e distribuisce soluzioni per la stampa 3D multimateriale ad alta precisione
TU Dresden, Center for Advancing Electronics Dresda / HETEROMERGE  

Stampa 3D multimateriale automatizzata più fine di un capello umano: aggiunta di scambio di materiale alla litografia a scrittura laser diretta a 2 fotoni. (Modello della Frauenkirche Dresda con immagini al microscopio di dettagli stampati). (C) ETEROMERGENZA

Nell’ambito di un progetto EXIST Transfer of Research , il team HETEROMERGE sta sviluppando una tecnologia per lo scambio automatizzato di materiali per stampanti 3D ad alta precisione verso la maturità del mercato, consentendo la stampa multimateriale anche nell’area di dimensioni della struttura estremamente ridotte fino a 100 nanometri. Con questa innovazione, il team è attualmente in competizione per il Founders Award dell’hub di innovazione della Sassonia “futureSAX” di quest’anno. HETEROMERGE può ancora essere votato nel futuroSAX Audience Award fino al 31.05.2022.
La stampa 3D (o produzione additiva) è uno degli argomenti che trasforma il nostro futuro in modo significativo e sostenibile. Ciò vale anche per la produzione di microsistemi di nuova generazione. In questo contesto, la stampa 3D richiede processi ad alte prestazioni paragonabili a quelli oggi disponibili nella produzione di semiconduttori di strutture planari, ad esempio. La polimerizzazione a due fotoni (2PP) è uno dei processi più veloci e allo stesso tempo con la più alta risoluzione nella produzione additiva. Con 2PP, è possibile produrre stampe 3D più fini di un capello umano, ma finora solo da singoli materiali. Ciò limita enormemente i campi di applicazione e le possibilità di questa affascinante tecnologia. Per stampe realizzate con diversi materiali e quindi diverse proprietà, lo scambio del materiale deve essere finora eseguito manualmente, una fase del processo molto laboriosa, dispendiosa in termini di tempo e quindi costosa. Inoltre, la stampa con il nuovo materiale deve continuare esattamente da dove è terminata con il materiale precedente. Tuttavia, con dimensioni della struttura nell’intervallo sub-micron, questa precisione di riallineamento non può essere ottenuta manualmente.

HETEROMERGE ha sviluppato un processo brevettato per lo scambio di materiali automatizzato per i sistemi di stampa 2PP, che per la prima volta consente stampe multimateriale con struttura in scala fino a 100 nanometri con la massima precisione di riallineamento della testina di stampa fino a 10 nanometri dopo il cambio del materiale indipendentemente dal il supporto di stampa. Lo scambio di materiale automatizzato è anche fino a 10 volte più veloce dello scambio manuale soggetto a errori. La stampa 3D è possibile su tutti i comuni substrati di stampa utilizzati nella produzione di microsistemi (ad es. silicio, vetro), nonché su strutture passive e attive come ottiche integrate, LED, laser, fotoaccoppiatori o fibre ottiche. La tecnologia costituisce un “anello mancante” per un’ampia varietà di nuove aree di applicazione, in particolare nei campi della micro-ottica e della micro-fluidica, nonché nel confezionamento della fotonica,

HETEROMERGE è emerso dal gruppo di ricerca MESO3D – Mesoscopic 3D Systems. Il gruppo guidato dal dottor Robert Kirchner è stato integrato nel cluster di ricerca Center for Advancing Electronics Dresden (cfaed) nell’autunno 2021. Finanziato da EXIST Research Transfer, un programma del Ministero federale tedesco dell’economia e del clima, il team sta preparando l’ingresso nel mercato da maggio 2021. Gli scienziati hanno trovato consigli e supporto con il processo di candidatura a dresden|exists, il servizio di avvio delle università e degli istituti di ricerca di Dresda. I consulenti continueranno a supportare il team durante l’intero processo di spin-off. Il team dei fondatori ha diversi decenni di esperienza nei settori della stampa 3D ad alta risoluzione, della fluidica, della chimica dei polimeri e della scienza dei materiali, dell’edilizia e ha esperienza in start-up e industriale.

HETEROMERGE è attualmente alla ricerca di più membri del team che siano entusiasti di aiutare a portare questa tecnologia rivoluzionaria sul mercato. Al momento, ciò vale in particolare per le aree dello sviluppo hardware e software, nonché per la scienza dei materiali e la fluidica.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi