Ibm e Ricoh

IBM E RICOH COLLABORANO PER RENDERE PIÙ ACCESSIBILI I MODELLI MEDICI STAMPATI IN 3D
 
 
IBM Watson Health , il ramo sanitario della società di consulenza tecnologica IBM, ha lanciato l’ultima versione di IBM iConnect Access, la piattaforma di scambio di immagini mediche e diagnostiche dell’azienda.

Dopo aver recentemente collaborato con la società di servizi digitali Ricoh USA , IBM ha integrato la base di una futura funzionalità di stampa 3D nella sua piattaforma aggiornata. In particolare, gli utenti di IBM iConnect Access saranno presto in grado di stampare in 3D modelli anatomici realistici utilizzando i dati di imaging medico del paziente direttamente dalla piattaforma stessa.

Secondo i partner, la funzionalità end-to-end sviluppata congiuntamente è finalizzata a rendere la tecnologia di stampa 3D più accessibile al settore sanitario, semplificando il processo di generazione di modelli anatomici stampati in 3D.

 

Nel settore sanitario, la produzione additiva sta vedendo un maggiore utilizzo in qualsiasi cosa, dai modelli anatomici agli impianti medici e alle guide chirurgiche. Molti centri medici e ospedali hanno persino le proprie strutture di stampa 3D interne.

I modelli anatomici, in particolare, sono resi ancora più preziosi se combinati con la scansione 3D e le tecnologie a raggi X, in quanto possono fornire un’alternativa molto più accessibile e personalizzata ai cadaveri. Stampando in 3D questi modelli e studiando i casi con uno strumento tangibile e realistico, i chirurghi possono prepararsi meglio per i prossimi interventi chirurgici invasivi, aumentando le percentuali di successo del trattamento e salvando vite umane.

IBM iConnect Access

Lanciato nel 2008, IBM iConnect Access è una piattaforma interamente basata sul Web progettata per consentire agli operatori sanitari di aggregare, accedere e scambiare dati di imaging medico per i loro pazienti. Accessibile in qualsiasi momento da un browser Internet, il software ha lo scopo di semplificare la collaborazione tra medici, team di assistenza estesa e persino team aziendali di terze parti.

“I fornitori di servizi sanitari di oggi gestiscono più dati clinici, da più dispositivi, in un numero crescente di strutture di assistenza, per popolazioni più ampie”, spiega Alok Gupta, General Manager di IBM Watson Health Imaging.

L’ultima versione della piattaforma è completa di diverse nuove funzionalità approvate dalla FDA 510 (k). Ciò include il nuovo strumento di segmentazione 3D opzionale, che consente agli operatori sanitari di generare più facilmente modelli anatomici 3D digitali utilizzando i dati di imaging medico del paziente. I modelli 3D possono anche essere ottimizzati utilizzando strumenti di modifica complementari come la scultura a mano libera, la scultura poligonale, la gomma 3D, il riempimento dei fori e la levigatura.

IBM e Ricoh intendono sviluppare ulteriormente questa funzionalità nel prossimo futuro, grazie alla quale gli operatori sanitari potranno stampare modelli anatomici in 3D direttamente dalla piattaforma stessa.

IBM iConnect Access ora consente inoltre agli utenti di creare cartelle di conferenza a scopo didattico, generare file PDF per le modalità KO (Key Object Selection) e SR Document (SR), preconfigurare indirizzi e-mail e studi di sola visualizzazione e-mail. Il visualizzatore di immagini universale è stato inoltre migliorato con una maggiore funzionalità per le scansioni TC e MRI.

Gupta aggiunge: “IBM iConnect Access è stato sviluppato come una piattaforma interoperabile e scalabile progettata non solo per consentire una migliore gestione e un maggiore accesso ai dati clinici, ma anche per fungere da solida base per nuovi strumenti decisionali clinici e operativi. L’ultima versione della piattaforma esemplifica questa visione “. 

 

Poiché la modellazione anatomica è una delle applicazioni più consolidate della stampa 3D nel settore sanitario , esistono già una serie di prodotti software appositamente progettati nello spazio di mercato. Realize Medical , una società di realtà virtuale specializzata nella modellazione 3D medica, ha precedentemente collaborato con il produttore di periferiche Logitech per fornire una piattaforma basata sulla realtà virtuale per il disegno e la modifica di modelli medici 3D . I modelli possono anche essere esportati come file 3D grezzi, il che significa che possono essere stampati in 3D o visualizzati digitalmente in programmi software di terze parti.

Altrove, lo sviluppatore di software di stampa 3D Materialise ha recentemente aggiornato il suo software di pianificazione 3D medicale Mimics Enlight con funzionalità di visualizzazione cardiovascolare aggiuntive. Nello specifico, i clienti di Materialise possono pianificare procedure complesse di occlusione dell’atrio atriale sinistro (LAAO) nell’ambiente 3D di Enlight, mitigando il rischio chirurgico.

Be the first to comment on "Ibm e Ricoh"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi