Il Barcellona e il consorzio TRIANKLE : la ricerca sulla stampa 3D di tessuti e impianti per la rigenerazione della caviglia

Partecipazione al consorzio TRIANKLE:
L’FC Barcelona sostiene la ricerca sulla stampa 3D di tessuti e impianti per la rigenerazione della caviglia

Diverse aziende in tutta Europa si uniscono al consorzio TRIANKLE, che mira a sviluppare soluzioni di stampa 3D per la rigenerazione delle malattie della caviglia con il bioprinting. Sono coinvolti anche il principale club di calcio spagnolo FC Barcelona, ​​la nota azienda di bioprinting CELLINK e l’Istituto Fraunhofer. Il progetto, che inizierà il prossimo anno, durerà inizialmente quattro anni e fa parte del progetto di ricerca dell’UE “Horizon 2020”.

Logo TRIANKLEIl consorzio TRIANKLE mira a rigenerare le articolazioni della caviglia attraverso il bioprinting. Coinvolti nel progetto sono l’ FC Barcelona ( “Barca”) , la Società Cellink e LEITAT e l’altra società, Cellink in un comunicato stampa ha spiegato. Tutti mirano a consentire la rigenerazione della caviglia attraverso la bioprinting in strutture personalizzate stampate in 3D. Un anno fa, i ricercatori del MIT hanno introdotto una nuova rete ad alte prestazioni per ortesi della caviglia e altro ancora con la stampa 3D .

Barça Innovation Hub
Il Barça Innovation Hub ( BIHUB ) della squadra di calcio del Barça è responsabile di tutto ciò che ha a che fare con la salute del club. Come parte del progetto TRIANKLE, il BIHUB condurrà valutazioni precliniche di questi impianti e valutazioni di gruppi di pazienti come i suoi atleti dilettanti e la FC Barcelona Players Association.
L’associazione vuole contribuire alla diffusione e promozione del programma. Il BIHUB si occupa della salute dell’associazione e di quella dell’intera comunità sin dalla sua fondazione.

Informazioni sul progetto TRIANKLE
Il progetto inizia nel gennaio 2021 e durerà quattro anni. Il progetto finanziato dall’UE ha un budget di 5,9 milioni di euro. CELLINK sta contribuendo con 622.000 euro. CELLINK è soprattutto quello di sviluppare impianti personalizzati a base di collagene e gelatina. Le persone con tendinopatie come rotture parziali del tendine d’Achille e lesioni della cartilagine potrebbero trarne beneficio.

Le innovative tecnologie di stampa 3D nel progetto TRIANKLE hanno lo scopo di consentire applicazioni mediche rigenerative che verranno successivamente immesse sul mercato. È inoltre prevista una piattaforma tecnologica che porterà allo sviluppo di future terapie rigenerative per i tessuti articolari nelle articolazioni stressanti.

Il consorzio TRIANKLE (attualmente) è composto da 12 organizzazioni. I singoli partner aiutano a raggiungere i potenziali clienti attraverso il loro impegno sociale e la diffusione dei risultati alle persone nelle professioni sanitarie. I partner includono tre PMI ( CELLINK AB , Gradocell SL e Cambridge Nanomaterials Technology ), due istituti di ricerca ( Fraunhofer Society for the Promotion of Applied Research eV and Acondicionamiento Tarrasense Associacion) , tre università ( University of Stuttgart , Universidad del País Vasco and Eindhoven University of Technology ), la squadra di calcio del Barcellona, l’organizzazione no-profit Osteoarthritis Foundation International (OAFI) , la struttura sanitaria Fundacio Clinic per a la Recerca Biomedica) e il partner industriale Naturin Viscofan GmbH , che è anche il coordinatore del progetto. In futuro, vi informeremo sugli sviluppi congiunti delle società all’interno del consorzio TRIANKLE nella newsletter gratuita della rivista 3D-limitless

Be the first to comment on "Il Barcellona e il consorzio TRIANKLE : la ricerca sulla stampa 3D di tessuti e impianti per la rigenerazione della caviglia"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi