Il Filamento FibreTuff conforme alle linee guida della Radiological Society of North America (RSNA) sulla stampa 3D medica.

FILAMENTO FIBRETUFF RITENUTO CONFORME AGLI STANDARD RNSA PER LA STAMPA 3D MEDICA
 
FibreTuff , una società di biomateriali di stampa 3D con sede in Ohio, ha annunciato che il suo filamento di stampa 3D FibreTuff soddisfa i requisiti delle linee guida della Radiological Society of North America (RSNA) sulla stampa 3D medica.

Il lavoro che conferma la conformazione di FibreTuff agli standard dell’RSNA è stato svolto dal Dr. Mike Hartman, un chirurgo craniomaxillofacciale presso Hartman Oral and Maxillofacial Surgery PC , che ha prodotto modelli anatomici simili a ossa stampati in 3D per le scansioni TC utilizzando il filamento FibreTuff dell’azienda. 

Gli standard, stabiliti nel documento RSNA pubblicato nel 2018 , coprono l’uso clinico appropriato di modelli anatomici stampati in 3D per uso diagnostico nella cura di pazienti con condizioni mediche specifiche e forniscono una guida per approcci e strumenti nella stampa 3D medica.

 

Nel 2018, FibreTuff ha aperto una nuova struttura per iniziare a produrre il proprio filamento PAPC per applicazioni mediche, il cui sviluppo è iniziato nel 2017 come parte di un progetto avviato dal Center of Innovative Food Technology (CIFT) dell’Ohio. Lo scopo del progetto da $ 500.000 era produrre un nuovo composto di biomateriali per creare dispositivi medici di classe I e classe II. 

Nell’aprile 2018, NAMAS , un ente di controllo medico e normativo, ha eseguito i suoi test di Classe VI sul PAPC di FibreTuff e lo ha certificato come idoneo per l’uso in impianti che potrebbero rimanere all’interno del corpo umano per 20 giorni.

Da allora, i biomateriali FibreTuff sono stati utilizzati per stampare in 3D modelli simili a ossa per sostituire l’osso di cadavere per ospedali e centri medici. I composti biocompatibili dell’azienda producono filamenti e polveri stampabili in 3D che forniscono un aspetto simile a un osso ai modelli stampati in 3D.

L’osso può diventare fragile dopo essere stato rimosso dal corpo, poiché i fluidi corporei promuovono una migliore elasticità e impatto. FibreTuff è idrofilo ed è progettato per reagire all’umidità in modo simile. Altri biomateriali medici stampati in 3D come il PLA assorbiranno e immagazzineranno l’umidità fino a quando la composizione non si rompe, mentre FibreTuff assorbirà l’umidità fino a un certo punto e promuoverà meno fragilità e migliorerà l’impatto.

I modelli stampati in 3D hanno anche radiopacità, il che significa che le onde radio e i raggi X non possono passare attraverso il materiale e i modelli possono essere rivestiti per avere un anello osseo con un aspetto fantasma simile a quello dell’osso di cadavere. 

 

L’uso di FibreTuff per modelli anatomici è stato precedentemente valutato da diversi centri di servizi di stampa 3D ed è stato ritenuto che mostrasse una buona ritenzione della vite e flessibilità. I modelli sono utilizzati anche presso università e centri medici per valutazioni cliniche e da medici in preparazione all’intervento chirurgico.

La valutazione più recente dei materiali di stampa 3D di FibreTuff è arrivata da Hartman, che ha utilizzato un processo di stampa SLS con polvere di FibreTuff per produrre un modello osseo anatomico di una scapola. Il modello di scapola aveva una struttura microporosa e alla scapola è stato applicato un rivestimento ecologico per un anello osseo comunemente visto sotto i raggi X e le scansioni TC. L’anello osseo era di circa 3000 HU simile all’osso reale a 2500 HU.

“Finora, sono rimasto impressionato dalle sue proprietà”, ha detto. “Non si riscalda e non si fonde con la fresa come fanno alcuni degli altri filamenti di stampa. È abbastanza facile da perforare e in un certo senso replica la sensazione dell’osso vero”.

Hartman ha valutato il modello di scapola stampato in 3D rispetto agli standard RSNA pubblicati su Springer Nature nel 2018: “Radiological Society of North America (RSNA) 3D Printing Special Interest Group (SIG): linee guida per la stampa 3D medica e adeguatezza per scenari clinici” . Le linee guida sono state scritte da L. Chepelev, N. Wake, J. Ryan, W. Althobaity, A. Gupta, E. Arribas, L. Santiago, D. Ballard, K. Wang, W. Weadock, C. Ionita , D. Mitsouras, J. Morris, J. Matsumoto, A. Christensen, P. Liacouras, F. Rybicki, A. Sheikh e RSNA SIG per la stampa 3D. 

Gli standard delineati nel documento forniscono una guida per gli approcci e gli strumenti nella stampa 3D medica, dall’acquisizione, la segmentazione dell’anatomia desiderata destinata alla stampa 3D, la creazione di un modello stampabile in 3D e la post-elaborazione di tali modelli per la cura del paziente. 

Hartman ha confermato che il modello della scapola era conforme agli standard stabiliti dall’RSNA e che poteva essere utilizzato per scopi di imaging.

FibreTuff ha anche rivelato che lancerà un nuovo rivestimento ecologico compatibile con i processi di stampa 3D FDM per fantasmi personalizzati nel quarto trimestre di quest’anno. La società presenterà i suoi modelli anatomici stampati in 3D all’evento RSNA a Chicago tra il 28 novembre e il 2 dicembre.

Be the first to comment on "Il Filamento FibreTuff conforme alle linee guida della Radiological Society of North America (RSNA) sulla stampa 3D medica."

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi