Il filamento Zortrax Z-PEEK per Endureal

Zortrax introduce il filamento Z-PEEK per la stampante 3D Endureal  

Zortrax ha annunciato il lancio del filamento Z-PEEK per il suo sistema di stampa 3D Endureal.

La società ritiene che il materiale sia tra i polimeri di stampa 3D più resistenti in circolazione e lo ha visto superare i test di qualificazione spaziale del vuoto termico presso le strutture ESTEC dell’Agenzia spaziale europea nei Paesi Bassi. Durante questi test, Z-PEEK ha subito 500 cicli da -70°C e 130°C senza effetti negativi sulla struttura o sulle proprietà meccaniche, oltre a test di raffreddamento rapido che hanno visto il materiale resistere a temperature criogeniche fino a -196°C. Zortrax ha annunciato la sua partnership con l’Agenzia spaziale europea nell’ottobre 2020. 

Si dice che Z-PEEK sia estremamente resistente all’usura, con ingranaggi stampati nel materiale testato in oltre 22 milioni di cicli a 1600 giri/min con un carico di 1 Nm, secondo Zortrax. La resistenza all’usura del materiale contribuisce anche a una maggiore durata delle parti poiché si dice che l’accumulo di detriti sia relativamente basso.

Con queste capacità, oltre alla sua capacità di resistere a temperature estreme, Zortrax ritiene che Z-PEEK sia adatto per una vasta gamma di applicazioni nel settore spaziale, nonché per una serie di altri mercati.

“L’introduzione di Z-PEEK è il risultato di una lunga collaborazione con i nostri partner nell’industria spaziale. La capacità di stampare in 3D con questo materiale è un punto di svolta per qualsiasi impresa disposta a costruire veicoli spaziali convenienti e convenienti e per le grandi agenzie spaziali come l’ESA che cercano di ridurre i costi delle attività di esplorazione dello spazio”, ha commentato Michał Siemaszko, capo della ricerca di sviluppo presso Zortrax. “Ma Z-PEEK può anche trovare applicazioni nell’industria petrolifera, aerospaziale, nucleare e numerosi altri campi ad alta tecnologia. Con eccellenti proprietà termiche, resistenza alle radiazioni e rapporto resistenza-peso paragonabile all’acciaio inossidabile, Z-PEEK ridefinisce i confini di ciò che possono fare le stampanti 3D basate sull’estrusione di polimeri.

Zortrax sta rendendo disponibile Z-PEEK su bobine da 1000 g e afferma che può essere stampato con materiale di supporto staccabile Z-SUPPORT HT sulla macchina Endureal. L’azienda ha consigliato una procedura di asciugatura automatizzata prima della stampa con il materiale e un processo di ricottura automatizzata una volta terminata la stampa. Entrambi i passaggi possono essere eseguiti con l’offerta Endureal di Zortrax.

Be the first to comment on "Il filamento Zortrax Z-PEEK per Endureal"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi