JEOL introdurrà la stampante 3D in metallo EBM in Nord America

Il produttore giapponese di ottiche elettroniche JEOL lancerà la sua tecnologia di produzione additiva di metalli EBM in Nord America al RAPID + TCT.

JEOL USA esporrà la macchina JAM-5200EBM dell’azienda alla prossima fiera RAPID + TCT di Detroit, poiché entra nella fase di produzione delle apparecchiature della piattaforma. JAM-5200EBM è stato sviluppato in Giappone e le parti prodotte con la macchina sono state precedentemente esposte al TCT Japan . 

Si dice che la tecnologia del fascio di elettroni che alimenta il sistema JAM-5200EBM attinga ai 50 anni di esperienza di JEOL nello sviluppo e nella produzione di strumenti per la scrittura di maschere e per la litografia a fascio spot con l’esclusiva tecnologia del vuoto. JEOL ritiene che la tecnologia di produzione additiva risultante sarà adatta alla produzione in serie di componenti metallici riproducibili di alta qualità nei settori aerospaziale, automobilistico ed energetico. In questi settori, JEOL afferma che la tecnologia può aiutare a ridurre il consumo di carburante, il peso e i tempi di sviluppo, oltre a consentire il consolidamento delle parti.


Il sistema JAM 5200EBM di JEOL vanta una capacità di produzione di 250 x 400 mm, è compatibile con Ti6Al4V, Ni718 e rame puro e presenta un ambiente pulito e privo di elio. Dispone inoltre di funzionalità di monitoraggio remoto, una strategia di scansione di preriscaldamento che riduce al minimo la dispersione della polvere e i difetti correlati al fumo e una gestione termica da strato a strato che controlla la microstruttura e le sollecitazioni. JEOL USA afferma inoltre che la macchina è in grado di lavorare leghe ad alta temperatura grazie alla sua capacità della camera di costruzione a 1100°C, mentre ha sviluppato un’ampia rete di assistenza e supporto post-vendita di oltre 180 tecnici dell’assistenza sul campo.

“La nostra lunga storia di sviluppo e produzione di microscopia elettronica avanzata e collaudata sul campo e tecnologia a fascio di elettroni, combinata con l’ampia rete di assistenza e supporto di JEOL, è un’opportunità per integrare qualità, affidabilità e produttività nell’impiego di questa tecnologia innovativa”, ha commentato Il presidente della JEOL USA Robert Pohorenec.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi