Il produttore aerospaziale JPB Système sperimenta con successo la tecnologia di stampa 3D a getto di legante metallico 

 
L’azienda di produzione aerospaziale JPB Système ha registrato una riduzione dell’80% dei tempi di consegna e del 30% in termini di risparmio di peso mentre sperimenta la tecnologia a getto di legante metallico (MBJ) per la produzione di parti pronte per il volo.

La società sta sperimentando la tecnologia di stampa 3D a getto di legante metallico nel tentativo di migliorare il servizio che fornisce a artisti del calibro di Safran, Pratt & Whitney, GE e Rolls Royce. Affidandosi al processo di produzione additiva dei metalli negli ultimi mesi, JPB Système ha puntato a ottenere una maggiore efficienza e agilità in tutte le sue operazioni di produzione per fornire parti robuste, leggere e più complesse.

Con la produzione additiva, l’azienda è stata in grado di stampare stampi in quattro settimane che in precedenza sarebbero stati trasformati in un periodo di sei mesi, mentre ha anche facilitato la creazione di parti di prova che utilizzano meno materiale, risparmiano il 30% in peso e eppure corrispondono ancora alla durata dei componenti tradizionali.

JPB Système vede anche valore nella capacità della stampa 3D di produrre 100 parti diverse nello stesso tempo in cui ne occorrono 100 identiche; consolidare più parti in una; e per sviluppare prodotti che accolgono un elemento dentro l’altro. In un esempio, l’azienda ha prodotto un sistema funzionale multicomponente assemblato che incorpora tre componenti in uno, semplificando la catena di approvvigionamento ed eliminando i tempi di assemblaggio. Si dice anche che sia più sicuro con “l’eventualità di danni da corpi estranei al motore” quasi eliminati.  

“Come avevamo anticipato, le nostre prove della tecnologia MBJ sottolineano come la sua versatilità e capacità di ridurre tempi e costi offrano enormi vantaggi per noi come azienda”, ha commentato Jocelyn Vecchio, Direttore dell’Ingegneria e dell’Innovazione di JPB Système. “Finora, la nostra esplorazione delle possibilità applicative di MBJ si è rivelata di grande successo e offre un potenziale significativo nella nostra ricerca di innovare i nostri processi di produzione per soddisfare meglio le esigenze dei nostri clienti”.

Nel 2023, JPB Système aprirà un nuovo stabilimento all’avanguardia a Villaroche, in Francia, che sarà caratterizzato da linee di produzione automatizzate che utilizzano la tecnologia di produzione additiva. L’azienda suggerisce che la sua capacità di sfruttare la produzione additiva per sviluppare prodotti più avanzati potrebbe aumentare la sua competitività strategica con nuovi brevetti.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi