Nexa3D e Addifab collaborano per portare utensili stampati in 3D più grandi e più veloci agli stampatori a iniezione

Nuova partnership destinata ad ampliare le capacità dello stampaggio a iniezione industriale con la stampa 3D ultraveloce di grande formato
Gli utensili per stampi a iniezione stampati in 3D consentono geometrie complesse compatibili con una vasta gamma di materiali
Le capacità di Addifab potenziate con il sistema NXE 400 saranno disponibili a livello globale attraverso l’ecosistema dei rivenditori Nexa3D
Nexa3D, produttore leader negli Stati Uniti di stampanti 3D ad alte prestazioni per applicazioni industriali, e il pioniere degli utensili stampati in 3D Addifab annunciano oggi che stanno unendo le forze per portare un nuovo strumento per stampi a iniezione stampati in 3D piattaforma per gli stampatori a iniezione a livello globale.

La piattaforma, Freeform Injection Molding (FIM), offre una proposta di valore convincente: basato sulla tecnologia di stampa 3D, il processo FIM consente all’utente di produrre in modo additivo stampi a iniezione complessi in poche ore anziché in settimane o mesi. Questi strumenti sono compatibili con la maggior parte dei materiali termoplastici, comprese le materie prime rinforzate ad alte prestazioni. Possono anche essere sciolti, il che consente lo stampaggio di componenti complessi che altrimenti sarebbero difficili, o addirittura impossibili, da modellare con i tradizionali utensili in metallo.

“Lo stampaggio a iniezione è un processo complesso e la costruzione degli utensili è la parte più complessa del processo”, ha affermato Lasse Staal, co-fondatore CEO di Addifab. “Con lo stampaggio a iniezione a forma libera, forniamo agli stampatori a iniezione un set di strumenti completamente trasparente (nessun gioco di parole) che consentirà loro di accelerare la progettazione e la convalida degli strumenti, alzando al contempo il livello di innovazione degli strumenti. Ora possiamo portare queste capacità a un livello superiore collaborando con Nexa3D per ampliare l’accesso e le prestazioni dei superpoteri”.

Attraverso questa collaborazione, Nexa3D fornirà il proprio sistema NXE 400, inclusa la stampante 3D industriale e le unità di lavaggio e polimerizzazione, agli utenti dello stampaggio a iniezione a forma libera, mentre Addifab fornirà le proprie resine per utensili e apparecchiature di post-elaborazione.

“Ho avuto l’opportunità di assistere per la prima volta al potente impatto dello stampaggio a iniezione a forma libera (FIM) alla conferenza RAPID + TCT nel 2019 e sono stato istintivamente incuriosito dal suo potenziale per reimmaginare gli strumenti additivi”, ha affermato Avi Reichental, co-fondatore , Presidente e CEO di Nexa3D. “Dato che sia Addifab che Nexa3D da allora hanno prodotto e industrializzato i nostri rispettivi processi, è diventato ovvio che insieme possiamo ottenere molto di più digitalizzando lo stampaggio a iniezione su scala convincente in modo sostenibile. Non vedo l’ora di vedere l’impatto di vasta portata della nostra collaborazione”.

Al termine del cerchio, Nexa3D e Addifab presenteranno la loro soluzione congiunta alla fiera RAPID + TCT a Detroit, dal 17 al 19 maggio 2022. Le aziende stanno anche allestendo strutture dimostrative congiunte della Silicon Valley a Palo Alto, in California.

Carsten Jarfelt, Addifab US Chief Commercial Officer, sarà a capo dell’ufficio demo. “Sono davvero entusiasta di fare questo importante passo successivo con i membri del team di Nexa3D”, ha affermato. “I pacchetti che offriamo agli stampatori a iniezione sono davvero eccezionali e non vediamo l’ora di entrare in contatto con innovatori e leader di pensiero negli Stati Uniti e altrove”.

Le funzionalità di stampaggio a iniezione a forma libera basate sui sistemi NXE 400 sono immediatamente disponibili. 

Informazioni su Nexa3D

Nexa3D è appassionata di digitalizzazione sostenibile della supply chain . L’azienda produce stampanti 3D polimeriche ultraveloci che offrono un vantaggio di produttività 20 volte superiore, alla portata di professionisti e aziende di tutte le dimensioni. Le partnership con fornitori di materiali di prim’ordine sbloccano il pieno potenziale dei polimeri prodotti in modo additivo per la produzione in serie. Gli strumenti software automatizzati ottimizzano l’intero ciclo di produzione utilizzando algoritmi di interazione dei processi che garantiscono le prestazioni dei pezzi e la coerenza della produzione, riducendo al contempo sprechi, energia e emissioni di carbonio.

 

A proposito di Addifab

Addifab sta trasformando il settore dello stampaggio a iniezione sulla base di una conoscenza del mercato one-to-one e di ambizioni seconde a nessuno. Supportati da anni di esperienza, abbiamo sviluppato un’esclusiva tecnologia di utensili per stampi solubili che consente lo stampaggio a iniezione a forma libera.

Con un processo di stampa-iniezione-dissoluzione ben noto, la tecnica di stampaggio a iniezione a forma libera è priva di limitazioni di progettazione o scelta dei materiali. Stampando strumenti solubili ed elementi degli strumenti, puoi creare progetti invisibili. Puoi modellare prodotti invisibili a velocità invisibili e connetterti con potenziali commerciali invisibili. E puoi farlo oggi.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi