La scansione 3d per studiare i nidi di uccelli dell’Istituto di biologia KarRC RAS

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

GLI ORNITOLOGI DI KARRC RAS ​​UTILIZZANO LA SCANSIONE 3D PER STUDIARE I NIDI DI UCCELLI
LO STUDIO DELLA BIOLOGIA DELLA NIDIFICAZIONE DEGLI UCCELLI È UNA DELLE PRINCIPALI DIREZIONI DI RICERCA DEGLI ORNITOLOGI DEL CENTRO SCIENTIFICO DELLA CARELIA DELL’ACCADEMIA DELLE SCIENZE RUSSA.

Gli scienziati hanno sviluppato e applicato una tecnica per la scansione tridimensionale dei nidi utilizzando uno scanner 3D a triangolazione laser, ha riferito il Servizio di comunicazioni scientifiche del Centro di ricerca della Carelia dell’Accademia delle scienze russa.

Lo studio delle caratteristiche funzionali dei nidi comporta l’analisi delle loro caratteristiche spaziali. Ad esempio, per valutare le proprietà di isolamento termico, gli ornitologi devono determinare con precisione la densità della costruzione del nido, ma per calcolare questo valore, è necessario conoscere sia la massa che il volume del nido.

“Nel corso della risoluzione di questo problema, abbiamo prima applicato la tecnica della scansione tridimensionale dei nidi utilizzando uno scanner di triangolazione laser. La scansione 3D consente di ottenere dati che non possono essere determinati con altri mezzi”, ha detto Sergey Simonov (nella foto ), ricercatore senior presso il laboratorio di zoologia dell’Istituto di biologia KarRC RAS.

La tecnica permette di ottenere una proiezione virtuale dettagliata del nido e di calcolare tutte le caratteristiche dimensionali, compreso il volume esatto della struttura. Una grande difficoltà per i ricercatori è il fatto che in natura non esistono nidi perfettamente simmetrici. La scansione, invece, consente di avvicinarsi in dettaglio alla definizione e allo studio della forma dell’edificio, minimizzare gli errori standard di misura dei nidi, rivedere la loro morfologia comparativa ed espandere la base dei metodi di studio la tassonomia e l’evoluzione degli uccelli.

Come ha detto lo scienziato: “I risultati del lavoro sono stati pubblicati sulla rivista Avian Biology Research. Secondo le risposte di colleghi russi e stranieri, questa tecnica può essere inclusa nell’arsenale dell’ornitologia”.

Nell’autunno del 2020, gli ornitologi del KarRC RAS ​​hanno iniziato a testare uno scanner tridimensionale che utilizza un flusso video per ottenere un’immagine tridimensionale in tempo reale. Gli scienziati sperano che questo lavoro si traduca nella creazione del primo museo virtuale dei nidi, che sarà utile per scopi didattici e scientifici.

Be the first to comment on "La scansione 3d per studiare i nidi di uccelli dell’Istituto di biologia KarRC RAS"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi