Il governo indiano lancia la sua politica di stampa 3D
 
 

Giovedì 24 febbraio, il governo indiano ha presentato la sua strategia nazionale sulla produzione additiva. Questa tanto attesa politica di stampa 3D dell’India aspira a raggiungere obiettivi ambiziosi come contribuire con il 5% al ​​mercato AM globale entro il 2025. Ciò equivale a un contributo nazionale al PIL di quasi 1 miliardo di dollari.

In breve, questi obiettivi hanno definito il viaggio della produzione additiva dell’India per il prossimo futuro. Aspira anche a incarnare i principi di “Make in India” e “AtmaNirbhar Bharat Abhiyan”, che sostengono e promuovono l’autosufficienza attraverso l’innovazione e la trasformazione tecnologica.

In questo articolo, semplifichiamo e spieghiamo le idee fondamentali e i piani d’azione del governo indiano che mira a garantire la creazione di un ecosistema di produzione additiva a lungo termine in India.

Il documento di policy viene rilasciato ed è disponibile per il download sul sito web di MeitY .

 

1 Obiettivi chiave della politica di stampa 3D dell’India
2 Risultati della strategia
3 Sfide tecniche specifiche del settore chiave
4 Raccomandazioni dalla politica di stampa 3D
5 Conclusione
Obiettivi chiave della politica di stampa 3D dell’India
Stabilire l’India come hub globale per la produzione additiva
Sviluppare e salvaguardare la proprietà intellettuale di AM dell’India
Il governo si concentrerà sulla promozione della facilità di adozione dell’AM in India introducendo regolarmente interventi politici che forniscano:

migliorare le capacità di produzione e incoraggiare la produzione di tecnologia straniera in India,
incoraggiando e incentivando i produttori indigeni che promuovono un ecosistema AM sostenibile su scala nazionale e globale,
incoraggiare l’esportazione e la riesportazione di beni e servizi prodotti da macchine, materiali e prodotti da AM
disincentivando le importazioni per il mercato AM domestico
Risultati della strategia
La strategia mira ad aumentare la quota di mercato AM dell’India al 5% del mercato globale entro il 2025, con l’obiettivo di aggiungere quasi 1 miliardo di dollari al PIL. La crescita sarà raggiunta concentrandosi sui seguenti obiettivi fissati dalla politica.

Sopra: risultati della strategia dalla politica di stampa 3D/Fonte immagine: MeitY
Il governo indiano intende puntare a 50 nuove tecnologie specifiche per l’India per macchine, materiali, software e così via.
Creazione di 100 nuove startup
Sviluppa 500 prodotti
Stabilire 10 settori manifatturieri esistenti e nuovi
Genera 1 Lakh nuova manodopera qualificata
Aumentare la consapevolezza sull’uso dei prodotti AM
Sfide tecniche specifiche del settore chiave
La strategia affronterebbe le seguenti sfide tecniche chiave specifiche del settore al fine di rendere la stampa 3D economicamente sostenibile per le PMI:

Proprietà dei materiali
Tipi limitati di opzioni su materiali idonei AM
Tecnologia di processo e prestazioni
Meccanismo di monitoraggio in-process e in situ limitato
Qualificazione e certificazione di processi e parti AM
Precisione delle parti
Finitura superficiale di superfici sagomate
Velocità di fabbricazione
Costruisci volumi/dimensioni delle parti
Formati di dati
Standard AM
Raccomandazioni dalla politica di stampa 3D
La politica include anche una serie di raccomandazioni relative alla creazione di centri AM, allo sviluppo dei talenti, alla creazione e al finanziamento della PI, alle partnership, agli incentivi, ai cluster di innovazione e molto altro.

Istituzione di un’agenzia dedicata, come un Centro nazionale di produzione additiva, per guidare l’iniziativa nazionale (NAMC)
Migliorare la leadership tecnologica attraverso il talento, la ricerca e lo sviluppo e lo sviluppo della catena di approvvigionamento
Il governo può includere le tecnologie AM in schemi popolari come:Regime di sussidio in conto capitale legato al credito per il miglioramento tecnologico,
Schema di competitività della produzione snella,
Supporto al miglioramento della tecnologia e della qualità per le PMI,
Programma di innovazione e sviluppo di prodotti software e Programma di incentivazione collegato alla produzione per tutti i prodotti AM, indipendentemente dal settore
Altri incentivi e supporto possono essere estesi dal governo per promuovere e accelerare l’adozione di tecnologie AM in India, come vantaggi tariffari dell’elettricità, sovvenzioni, sistemi a finestra singola, strutture plug-and-play, vantaggi fiscali a lungo termine e molti altri .

 


Conclusione
Il governo indiano ha sviluppato una politica di stampa 3D completa. Nel complesso, la politica sembra essere incentrata su obiettivi molto specifici. La politica rileva inoltre che verrà regolarmente aggiornato per stare al passo con l’evoluzione della tecnologia.

Non siamo ancora stati in grado di entrare in contatto con i leader del settore indiano per raccogliere i loro commenti sulla politica di stampa 3D poiché è stata lanciata solo ieri, ma parleremo con loro e ti forniremo approfondimenti su ciò che l’industria pensa della strategia nazionale.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi