La vendita di Renishaw è momentaneamente interrotta

La vendita della società britannica Renishaw è stata momentaneamente interrotta
 
I maggiori azionisti della società di ingegneria britannica Renishaw hanno rinunciato a tentare di vendere le proprie azioni dopo non essere riusciti a trovare un acquirente adatto.

Da allora ha offerto in vendita la loro quota combinata del 53% nel marzo 2021 , i presidenti erano Sir David McMurtry e John Deer a trovare un offerente che soddisfacesse i loro severi criteri. Secondo un’analisi dell’azienda Berenberg, i due hanno ricevuto “più offerte” ma hanno chiesto che l’azienda non venga ricollocata e si sono fissati obiettivi rigorosi di ricerca e sviluppo.

Dopo aver esaminato varie offerte di acquisto con i propri consulenti negli ultimi quattro mesi, il consiglio di amministrazione di Renishaw ha concluso che nessuna di queste offerte “è nel migliore interesse di tutte le parti”. I proprietari di maggioranza McMurtry e Deer si sono impegnati a mantenere il controllo, almeno per il momento.

Nonostante l’incertezza macroeconomica in corso causata dal COVID-19 e l’ulteriore burocrazia creata dalla Brexit, Renishaw è ampiamente riuscita a rimanere redditizia nell’ultimo anno. Ad esempio, la società ha registrato un calo dell’11% delle vendite nell’esercizio 2020 e ha comunque realizzato un profitto di 48,6 milioni di sterline, mentre molti concorrenti sono caduti in rosso.

 

Be the first to comment on "La vendita di Renishaw è momentaneamente interrotta"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi