L’Austria ha il più alto tasso di crescita delle domande di brevetto per la stampa 3D al mondo

L’ultimo rapporto dell’Ufficio europeo dei brevetti mostra l’enorme forza innovativa dell’Austria nella stampa 3-D. Tra il 2014 e il 2017, le domande di brevetto dall’Austria sono aumentate del 1300%. In confronto, il tasso medio di aumento negli altri paesi è stato del 370%.

I processi di produzione additiva (AM) consentono la creazione di strutture complesse con l’aiuto del processo di costruzione dello strato, che può essere utilizzato per implementare nuove proprietà del prodotto. Sulla base di un modello 3D digitale, l’AM può essere utilizzato per creare parti da una varietà di materiali come plastica, metalli o ceramiche che non potrebbero essere fabbricati convenzionalmente. L’AM è quindi anche una tecnologia di produzione digitale e come tale uno dei principali motori della quarta rivoluzione industriale. I processi di produzione additiva, flessibili e decentralizzati, che consentono di risparmiare risorse, non solo aprono la strada a un mondo più sicuro, intelligente e sostenibile, ma rivoluzionano anche interi settori e mercati con una maturità tecnologica crescente.

Aumento record delle domande di brevetto AM dall’Austria
I brevetti descrivono i diritti concessi per tecnologie nuove, inventive e applicabili a livello industriale. Aiutano gli inventori a garantire investimenti, accordi di licenza ed esclusività di mercato e quindi contribuiscono in modo significativo a garantire prestazioni economiche future. Le domande di brevetto possono quindi fornire una prima indicazione del futuro sviluppo della produzione additiva e del suo impatto sui mercati regionali. Un recente studio dell’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) fornisce un quadro completo delle tendenze attuali e dei leader di mercato emergenti nelle tecnologie AM. Nel periodo dal 2014 al 2017, il numero di domande di brevetto AM è aumentato del 370% a livello internazionale.

Domande di brevetto come primo indicatore della performance economica
“Le domande di brevetto sono ancora un ottimo indicatore della forza innovativa di una regione”, descrive Univ.-Prof. Jürgen Stampfl, professore universitario di materiali e tecnologie di produzione additiva presso l’Università di tecnologia di Vienna, ha spiegato la situazione. “Non solo sono alla base del potenziale tecnologico e della competitività in un’economia globale, ma sono anche una misura di quanto seriamente gli innovatori siano interessati alla realizzazione economica delle loro idee. In questo senso, i numeri dell’aumento delle proposte austriache devono essere considerati molto incoraggianti ”, continua Stampfl.

“Vedo i dati molto positivi delle statistiche sui brevetti nella produzione additiva come una garanzia per la continuazione dell’eccellente sviluppo del settore AM austriaco. Ciò che è stato concepito oggi e selezionato con successo come veramente “NUOVO” dopo un processo di brevettazione garantisce la competitività austriaca e molti posti di lavoro nel medio e lungo termine “, conferma Univ.-Prof. Franz Haas dell’Istituto per la tecnologia di produzione presso l’Università di tecnologia di Graz.

Ricerca di base dall’Austria
Con la loro ricerca di base AM al più alto livello internazionale, le università austriache contribuiscono in modo significativo al successo delle innovazioni nazionali. Ad esempio, il fisico Harald Plank dell’Istituto di microscopia elettronica e nanoanalisi presso l’Università della tecnologia di Graz ha recentemente ricevuto il rinomato Houska Research Prize, dotato di 150.000 euro, per il suo lavoro nel campo della nanostampa 3D. “Le innovazioni nazionali nel campo delle tecnologie future danno un contributo significativo al successo delle aziende austriache”, ha affermato il dott. Richard Lang dell’Istituto per la gestione dell’innovazione presso la JKU Linz. “In combinazione con i modelli di business digitali, le aziende regionali possono aprire i mercati internazionali e quindi rafforzare in modo significativo le aree economiche locali”.

La forza innovativa della stampa 3-D sta accelerando
Ma a parte l’aumento record in Austria, l’EPO ha registrato un numero in rapida crescita di domande di brevetto AM. Tra il 2015 e il 2018, le domande di brevetto AM presso l’EPO sono aumentate a un tasso medio annuo del 36%, più di dieci volte più veloce della media di tutte le altre domande di brevetto nello stesso periodo (3,5%). Solo nel 2018, più di 4.000 domande di brevetto per invenzioni relative all’AM sono state depositate presso l’EPO. Le nuove applicazioni industriali delle tecnologie AM rappresentano la quota maggiore di domande di brevetto (50%). Altre domande di brevetto riguardano macchine e processi (38%), innovazioni di materiali (26%) e tecnologie digitali (11%). Quasi il 23% delle dichiarazioni si riferisce a due o più di questi diversi settori tecnologici.

L’Europa supera gli USA
Negli ultimi anni, oltre agli Stati Uniti, l’Europa in particolare ha potuto espandere in modo significativo la propria posizione di hub globale per le tecnologie AM. L’Europa era responsabile del 47% delle domande di brevetto AM e si assicura così un considerevole vantaggio sugli Stati Uniti al secondo posto, da cui proviene il 35% delle domande di brevetto. I richiedenti il ​​brevetto sono individui, aziende di tutte le dimensioni e industrie, nonché università con diversi obiettivi di ricerca. Tuttavia, il maggior numero di domande di brevetto dal 2010 è stato registrato nei settori medico e sanitario, seguito dai settori dell’energia e dei trasporti. Le aziende con meno di 1.000 dipendenti rappresentavano il 22% delle domande e i singoli inventori e le aziende con meno di 15 dipendenti rappresentavano il 12% delle domande di brevetto.

Be the first to comment on "L’Austria ha il più alto tasso di crescita delle domande di brevetto per la stampa 3D al mondo"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi