Il porto di Rotterdam sceglie il partner per il prototipo di U-Space Airspace


L’Autorità del porto di Rotterdam (PoR) ha scelto Airwayz come partner per la costruzione del prototipo U-Space Airspace per il complesso industriale portuale. La partnership è fissata per un periodo di due anni in cui saranno istituiti i servizi U-Space e il sistema di gestione del traffico senza pilota (UTM) di Airwayz sarà configurato in base alle esigenze e ai requisiti dei porti.

L’Autorità del porto di Rotterdam ritiene che il monitoraggio dello spazio aereo inferiore e l’offerta di servizi di traffico UAS in futuro supporterà notevolmente i servizi di droni e consentirà loro di prosperare. Sempre più operatori di droni offrono questi servizi alla vasta comunità portuale di Rotterdam che conta oltre 3.000 aziende.

Aumenta la sicurezza e l’efficienza

I servizi dei droni, tra cui sorveglianza, ispezione, controllo degli incidenti, lotta alla criminalità e al traffico di droga, stanno già rendendo l’area portuale più sicura e aumenteranno l’efficienza in molti altri processi portuali. Un passo avanti rispetto ai servizi esistenti sono i voli di consegna con droni, ad esempio la consegna di parti a bordo di una nave o il prelievo di campioni di carico prima che la nave arrivi al porto. I servizi U-Space accelereranno questi voli. Ancora un altro passo avanti è il porto ibrido del futuro, in cui i droni svolgeranno un ruolo nel trasporto di merci e passeggeri insieme a navi, treni e camion.

Preparare lo spazio aereo di basso livello

Il porto di Rotterdam sta preparando il suo spazio aereo e le sue procedure per il futuro e ha assunto un ruolo investigativo sul previsto aumento del volume del traffico aereo. Il prototipo fornirà risposte a domande su come organizzare e controllare lo spazio aereo a bassa quota nel porto in modo da garantire la sicurezza, ampliando al contempo le opportunità di crescita commerciale e processi migliori. Aiuterà anche a determinare il ruolo che l’Autorità Portuale svolgerà nello spazio aereo di basso livello e risponderà a domande quali: L’Autorità del Porto di Rotterdam, in qualità di gestore del porto, in futuro gestirà lo spazio aereo come una normale operazione portuale, proprio come fa per il trasporto marittimo, o un’altra agenzia sarebbe in una posizione migliore per garantire uno spazio aereo sicuro?

Oscar van Veen, Head of Digital Innovations presso l’Autorità del porto di Rotterdam: “L’aumento della sicurezza operativa del traffico con e senza equipaggio nell’area portuale è una delle nostre principali motivazioni per il prototipo U-Space Airspace. Anche il miglioramento della visibilità degli aeromobili, una migliore identificazione dei voli senza equipaggio e la possibilità di vietare i voli su località sensibili svolgono un ruolo. Il monitoraggio dello spazio aereo fornirà informazioni sull’uso del cielo e consentirà di far rispettare i regolamenti. Allo stesso tempo, ma non meno importante, un sistema di gestione del traffico senza equipaggio consentirà agli operatori di droni di offrire i propri servizi in sicurezza ai clienti dei porti, il che è di fondamentale importanza per noi.’

Prototipo

Con il prototipo U-Space Airspace, il porto vuole essere un modello per gli sviluppi dell’U-Space olandese, contribuire al “viaggio esplorativo” dell’U-Space Airspace e allo sviluppo dell’U-space nei Paesi Bassi. Desidera inoltre mostrare le capacità di un sistema di gestione del traffico senza pilota all’avanguardia e supportare e stimolare gli sviluppi di BVLOS. Gli operatori di droni che desiderano provare U-Space sono invitati a partecipare. La fase di prototipazione dovrebbe coprire un periodo di due anni. In questo periodo PoR e Airwayz coopereranno con il ministero olandese delle Infrastrutture e della gestione delle acque allo scopo di sviluppare la governance, la finanza e il quadro giuridico per la gestione dello spazio aereo. Le esperienze pratiche, come acquisite dal prototipo, saranno oggetto di feedback alle autorità di regolamentazione. Prototipi adeguatamente organizzati possono essere di grande aiuto nella creazione di uno spazio aereo U-space sicuro. PoR desidera svolgere un ruolo di primo piano in questo e fungere da esempio per il lancio in altre aree dei Paesi Bassi.

A proposito di Airwayz

Airwayz rivoluziona lo spazio aereo, aprendo la strada a operazioni scalabili di flotte multi-drone eseguendo un’ampia gamma di applicazioni commerciali. Con il primo UTM dinamico (Unmanned Traffic Management) basato sull’intelligenza artificiale al mondo, il sistema impara l’ambiente urbano dinamico e abilita un sistema automatizzato per la gestione in tempo reale dello spazio aereo senza pilota. Combinando il team tecnologico e operativo più collaudato, Airwayz aprirà i cieli e scatenerà l’era dei droni commerciali.

Informazioni sull’autorità del porto di Rotterdam

L’obiettivo della Port of Rotterdam Authority è rafforzare la posizione competitiva del porto di Rotterdam come hub logistico e complesso industriale di livello mondiale in termini sia di dimensioni che di qualità. L’Autorità Portuale è in grado e disposta ad avere un impatto e quindi si sta concentrando sull’accelerazione della sostenibilità nel porto ed è un partner nella digitalizzazione del porto e delle catene logistiche. I compiti principali dell’Autorità Portuale sono lo sviluppo sostenibile, la gestione e il funzionamento del porto, il mantenimento di una gestione regolare e sicura della navigazione e il sostegno alla futura resilienza del porto di Rotterdam.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi