L’impianto della colonna vertebrale stampato in 3d di Farsoon è rivoluzionario ed ha ottenuto l’autorizzazione NMPA

Anche se la Cina 3D stampa migliaia di impianti ortopedici, principalmente in titanio, ortopedia personalizzati e dispositivi di fusione spinale intersomatica realizzati con la stampa 3D sono ancora relativamente nuovi lì e altrove. Il servizio di stampa 3D medica Huaxiang Group ha ora ricevuto l’autorizzazione per dispositivi medici di categoria 3 dalla National Medical Products Administration cinese per le sue gabbie per la fusione della colonna vertebrale porosa.

Sviluppate dal Dr. Wang Wenjun, le gabbie sono state testate su 108 pazienti in cinque ospedali prima di ricevere l’approvazione. I dispositivi devono essere utilizzati per condizioni quali malattia degenerativa del disco, tubercolosi spinale e traumi. Stampate su un Farsoon FS121M, le strutture hanno strutture reticolari, dimensione dei pori personalizzabile, porosità personalizzata e hanno lo scopo di imitare anche il modulo trabecolare. Ciò rende gli impianti analoghi alle gabbie spinali Modulus di NuVasive . Altre gabbie spinali sul mercato includono quelle di CoreLink , CaptivaSpine , Osseus , EIT , Johnson e Johnson’s DePuy e, ovviamente, Striker .

Data la forte attenzione della stampa 3D del paese come parte fondamentale del focus strategico dello sviluppo della nazione, la Cina è piuttosto in ritardo per la festa degli impianti spinali in titanio. Quello che stiamo vedendo, tuttavia, è che, poco a poco, l’industria della stampa 3D si sta sviluppando dall’essere una delle tecnologie di produzione per impianti medici alla tecnologia predefinita in alcuni casi d’uso. Uno di questi casi d’uso sono in particolare i dispositivi di fusione spinale e intersomatica. In quest’area la maggior parte dei principali attori si è rivolta alla stampa 3D per ottenere una soluzione più economica e, allo stesso tempo, più performante che possa anche essere progettata per adattarsi meglio al corpo. Lentamente ma inesorabilmente, nel corso di trent’anni, stiamo passando da una novità a una necessità per il mercato degli impianti.

Per Huaxing e Farsoon, questa è una pietra miliare e stanno facendo la loro parte nel 13 ° piano quinquennale della Cina, che include l’obiettivo di “estendere l’applicazione di soluzioni di stampa 3D totali per dispositivi medici avanzati tra cui materiale di grado medico, macchine da stampa 3D. , software di progettazione, sviluppo di dispositivi medici e verifica clinica e catene di fornitura mediche “. Questo sforzo è guidato da un consorzio che comprende: il Nono People’s Hospital dell’Università di Shanghai Jiaotong, l’Istituto di ricerca sui metalli dell’Accademia cinese delle scienze, l’Università di tecnologia della Cina meridionale, l’Università di Sichuan, l’Università di Xi’an Jiaotong, l’Istituto di ceramica di Shanghai, l’Università Hubei Central South University, Farsoon Technologies e Huaxiang Group.

Il mercato globale dei dispositivi medici è stato tradizionalmente dominato da poche aziende leader di dispositivi medici, la maggior parte delle quali americane. Un gioco di progettazione e sviluppo di precisione ad alta tecnologia, che presenta notevoli barriere all’ingresso. Le azioni legali possono costare milioni di dollari e qualsiasi errore è quasi catastrofico. È necessaria una conoscenza approfondita della scienza dei materiali, del design, del software, del corpo umano e di molti fattori di influenza incrociata, oltre a molti milioni di dollari per ottenere le approvazioni normative. È probabile che i medici si fidino di coloro che hanno da decenni e che i record acquisiti significano molto quando un guasto può avere un impatto grave sul paziente, l’ospedale, il chirurgo e l’azienda di produzione. I dispositivi medici sono stati un mercato in rapida crescita e sono destinati a continuare a crescere rapidamente. Le persone vivono più a lungo e più persone nei paesi in via di sviluppo sono in grado di permettersi questo tipo di interventi chirurgici. Stili di vita più attivi e aspettative più elevate, così come l’obesità, contribuiscono tutti a un’enorme domanda prevista nella crescita dei dispositivi medici.

Investendo fondamentalmente nello sviluppo e nel lancio di impianti ortopedici in titanio in Cina, il paese sarà in grado di avanzare in questo mercato difficile ma in espansione ad alti margini. Allo stesso tempo, si risparmierà considerevoli costi nei decenni a venire se implementerà i propri dispositivi. Gli impianti, quindi, potrebbero essere un costo inferiore per i consumatori cinesi, gli assicuratori e il governo, mentre aiutano a mantenere uno stile di vita più attivo e gratificante e ad evitare problemi di salute a catena per una popolazione che invecchia.

Il ritorno sull’investimento per questo deve essere incredibile per il governo. E il grande obiettivo a lungo termine sarebbe quello di diventare globale, per il mondo in via di sviluppo, o per tutti, per rendere la Cina un attore globale di ortopedia e dispositivi medici. Date le risorse di cui dispone il governo cinese e i progressi che stanno compiendo, possiamo solo accettare che la Cina abbia un ruolo da svolgere nel mercato globale dei dispositivi. Quanto sarà grande questo ruolo? Spetta al mercato decidere.

Per molto tempo, l’attenzione si è concentrata solo sulle popolazioni dei paesi OCSE e sulle soluzioni premium solo per questi. Ma, con milioni di altri in tutto il mondo che probabilmente trarranno vantaggio dai dispositivi di fusione intersomatica, dalla TKA e da altre procedure, i produttori di dispositivi potrebbero fare molto di più per soddisfare quelle popolazioni. I paesi con molti milioni di persone, come l’India, le Filippine, l’Indonesia e il Brasile, sono a malapena soddisfatti dalla maggior parte delle multinazionali. Potrebbero fare di più per coinvolgere medici e autorità di regolamentazione.

Allo stesso tempo, paradossalmente, in un mercato servito al meglio dal meglio del meglio, forse andrebbe lontano anche un marchio meno costoso? Analogamente agli sforzi di segmentazione e branding di Volkswagen con VW, Audi, Porsche, ecc., Una società di dispositivi medici potrebbe offrire prodotti diversi a fasce di prezzo diverse. Un’altra opzione forse interessante sarebbe quella di promuovere voli e interventi chirurgici in paesi a basso costo ma di alta qualità delle cure al fine di estendere il dominio del mercato da quei territori ai paesi in via di sviluppo. In chirurgia plastica, ad esempio, la Corea del Sud offre diversi visti medici volti in parte ad invogliare le persone della regione a recarsi nelle sue principali cliniche di chirurgia elettiva. In effetti, l’ultima volta che sono stato a Seoul, ho attraversato un’intera parte di Gagnam dedicata alla chirurgia plastica. Il mio hotel vicino è stata un’esperienza interessante, come molti altri ospiti sono stati ampiamente bendati e maltrattati per il recupero prima di tornare nelle rispettive nazioni. È possibile creare un mercato simile per far sì che gli impianti Stryker e Johnson & Johnson diventino un marchio nella mente dei consumatori, persino ambiziosi e accessibili attraverso i viaggi in un paese conveniente? Suggerirei hotel con molte rampe.

Be the first to comment on "L’impianto della colonna vertebrale stampato in 3d di Farsoon è rivoluzionario ed ha ottenuto l’autorizzazione NMPA"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi