Lithoz acquisisce CerAMing, si espande nella terza tecnologia di stampa 3D in ceramica

Con l’acquisizione di CerAMing e della sua tecnologia di stampa LSD, Lithoz copre ora completamente tutti i potenziali di mercato strategicamente rilevanti nella stampa 3D su ceramica.


6 ottobre 2022: Vienna, Austria . Lithoz GmbH, leader mondiale nel mercato e nella tecnologia della stampa 3D in ceramica, ha annunciato oggi di aver acquisito CerAMing , con sede in Germania, titolare del brevetto del processo di stampa 3D in ceramica Layer-wise Slurry Deposition (LSD)-Print .

CerAMing è uno spin-off di successo di BAM (Bundesanstalt für Materialforschung und -prüfung/ Istituto federale tedesco per la ricerca e le prove sui materiali), nato dal suo programma Startup Slingshot. Con l’acquisizione di CerAMing, Lithoz ha ora un “portafoglio tutto da un’unica fonte” completo di processi complementari e rilevanti per il mercato nella stampa 3D per ceramiche avanzate , con la tecnologia LSD-Print che si unisce al processo LCM già dominante sul mercato e alla nuova tecnologia LIS che è stato rilasciato nel 2022. Questa espansione strategica assicura ed estende ulteriormente la leadership di mercato globale di Lithoz come fornitore di sistemi.

I processi disponibili da Lithoz si sono finora concentrati su risoluzioni ultraprecise e strutture interne altamente complesse nel caso di LCM , e su spessori di parete particolarmente elevati e i più grandi volumi possibili con densità completa nel caso di LIS . L’acquisizione della startup CerAMing e la relativa espansione del portafoglio tecnologico per includere lo smaltimento dei liquami strato per strato significano che Lithoz ora copre una gamma molto ampia di applicazioni nella produzione additiva di ceramica, con la tecnologia LSD-Print che copre l’area tra l’LCM e processo LIS .

Condiviso da tutti e tre i processi sono le densità estremamente elevate e le eccezionali proprietà dei materiali degli oggetti stampati, corrispondenti alla promessa senza compromessi di Lithoz di qualità assoluta . A seconda della forza specifica della rispettiva tecnologia, anche le più diverse esigenze dei clienti possono ora essere soddisfatte da un’unica fonte.

Il CEO Dr. Johannes Homa , che ha fondato Lithoz 11 anni fa, considera questo passaggio una pietra miliare strategica storica per l’azienda viennese: „Con l’acquisizione di CerAMing, Lithoz amplia per la prima volta il proprio portafoglio tecnologico attraverso un’acquisizione strategica. Consideriamo questa tecnologia come un altro pilastro fondamentale nella realizzazione della nostra visione per consentire la produzione in serie globale geograficamente indipendente, ma completamente connessa digitalmente nell’industria della ceramica. Siamo già stati in grado di realizzare questo con la nostra tecnologia LCM leader di mercato e, insieme alla tecnologia LIS, saremo presto anche in grado di promuovere i nostri obiettivi con la stampa LSD come tecnologie complementari con la stessa alta qualità e senza compromettere i risultati.“

Sebastian Walzel , co-fondatore di CerAMing, è molto orgoglioso della nuova posizione della sua azienda ed è entusiasta di vedere come questo nuovo sviluppo porterà al progresso e all’innovazione nel mondo della produzione additiva della ceramica: “Quando abbiamo iniziato il nostro viaggio come imprenditori nel 2019 , siamo stati particolarmente ispirati dalla storia di successo di Lithoz. Ci riempie di orgoglio che CerAMing ora diventi parte di questo successo e che i frutti del nostro lavoro contribuiranno al suo progresso.“

“Gli spin-off come CerAMing danno un contributo importante al trasferimento tecnologico , che è uno dei compiti centrali della nostra ricerca “, afferma il presidente del BAM, il prof. Ulrich Panne . „ In BAM ci sono molti scienziati eccellenti con idee innovative. La nostra iniziativa BAMStartup-Slingshot li supporta con il know-how scientifico e le nostre eccellenti attrezzature di laboratorio nel loro cammino verso l’imprenditorialità .

A proposito di CerAMing

Fondato nel 2019 a Berlino, CerAMing è un altro esempio di successo di spin-off finanziato dal programma Startup Slingshot dell’Istituto federale per la ricerca e le prove sui materiali (Bundesanstalt für Materialforschung und -prüfung – BAM). BAM è considerata una delle principali istituzioni di ricerca e sviluppo della stampa 3D al mondo grazie al suo “Additive Manufacturing Competence Center”. Nel suo ruolo di istituto di ricerca dipartimentale del Ministero federale tedesco dell’economia e della tecnologia, vi è un costante trasferimento di conoscenze all’industria manifatturiera. CerAMing detiene numerosi brevetti sul processo di stampa LSD e dal suo spin-off nel 2019 lo ha introdotto sul mercato.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi