I ricercatori SKZ utilizzano la tecnologia IR per il rilevamento precoce degli errori di stampa 3D
 
Nel gruppo di ricerca “Test non distruttivi”, l’SKZ Plastics Center ha sviluppato una tecnica IR per garantire la qualità della stampa 3D. Con la termografia in linea, sono in grado di rilevare gli errori nel processo di stampa 3D in una fase iniziale. Presentiamo il lavoro dei ricercatori.
 
La SKZ riporta in un comunicato stampa che la rivista 3D-borderless ha ricevuto di aver sviluppato una tecnologia di test in linea non distruttiva per componenti stampati in 3D basata sulla termografia passiva in un progetto di ricerca in corso . È già possibile rilevare in modo affidabile caratteristiche di guasto generate in modo specifico.

Controllo di processo continuo e quantitativo
La domanda di componenti realizzati con la manifattura additiva è già alta e in costante crescita , motivo per cui è richiesto un controllo qualità sempre migliore in produzione. L’obiettivo è quello di ottimizzare in modo efficiente i processi di produzione a volte complessi. Se si verificano errori nelle stampe 3D su larga scala , questo spesso porta a una perdita di tempo. Un controllo di processo continuo e quantitativo è spesso indispensabile. La SKZ vede un grande potenziale nella termografia per il diffuso processo di stampa 3D della fabbricazione di filamenti fusi (FFF) grazie alla combinazione della misurazione della temperatura del filamento e dell’imaging su larga scala dell’oggetto stampato.

Nel gruppo di ricerca “Controlli non distruttivi” , l’SKZ sta sviluppando una tecnica di misurazione in linea basata sulla termografia passiva, che consente il controllo permanente dei componenti fabbricati utilizzando FFF.

Le caratteristiche dei difetti mirati sono state rilevate in modo affidabile nelle curve di temperatura registrate nei test. La sottoestrusione, la scarsa adesione dello strato e altre classiche caratteristiche di difetto sono chiaramente distinte dagli strati di riferimento nelle deviazioni nelle curve di raffreddamento. La registrazione video viene eseguita con telecamere di Optris GmbH. Grazie ai classici algoritmi di valutazione, i dati di misurazione generati possono essere suddivisi in aree soggette a errori e prive di errori. Costituiscono quindi la base di un set di dati per l’addestramento di una rete neurale. In questo modo è possibile classificare gli oggetti in ok e non ok. Le aziende interessate a questo progetto possono partecipare gratuitamente e testare i loro prodotti sul sistema di misurazione sviluppato o far convalidare la loro idoneità all’uso nel sistema.

Curva della temperatura di un’area di stampa corretta e difettosa (a sinistra) e immagine in falsi colori di un’immagine termografica durante la FFF (a destra) (immagine © SKZ).
Il progetto 21677 N dell’associazione di finanziamento dell’associazione di ricerca per la SKZ è finanziato dal gruppo di lavoro delle associazioni di ricerca industriale (AiF) nell’ambito del programma per la promozione della ricerca congiunta industriale (IGF) del Ministero federale dell’economia e della protezione del clima (BmwK). Attribuisce particolare importanza alle esigenze delle PMI. 

Curva della temperatura di un’area di stampa corretta e difettosa (a sinistra) e immagine in falsi colori di un’immagine termografica durante la FFF (a destra) SKZ .

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi