L’Oréal adotta il software AMFG MES

L’Oréal adotta il software AMFG MES per supportare gli sforzi di prototipazione rapida

AMFG ha annunciato L’Oréal come utente del suo software Manufacturing Execution System (MES) per ottimizzare i flussi di lavoro di prototipazione rapida.

Si dice che il marchio per la cura della persona produca migliaia di prototipi stampati in 3D ogni anno presso il suo 3DLab a Clichy, in Francia, e abbia investito nella piattaforma MES di AMFG per supportare i volumi crescenti con cui stampa.

Utilizzando il portale per gli ordini, il calcolo istantaneo dei prezzi e gli strumenti di visualizzazione dei dati offerti da AMFG, L’Oréal ha semplificato il processo di ordinazione interna dei prototipi da parte di ingegneri e designer. Ora, il sistema di backend della piattaforma MES di AMFG consente agli assistenti 3DLab di tenere traccia delle richieste in arrivo, valutare ogni parte stampata e visualizzare i loro progetti 3D prima che l’ordine venga elaborato. Gli ingegneri L’Oréal possono anche convertire i file in più formati di file senza utilizzare il software di conversione dei file, con errori di file comuni che possono essere analizzati e riparati automaticamente.

Adottando il software MES di AMFG, L’Oréal ritiene che creerà una migliore esperienza utente per i suoi utenti interni della produzione additiva, automatizzando i processi manuali e standardizzando il processo di invio degli ordini.

“Considerando i nostri volumi di stampa 3D di migliaia di parti all’anno, investire in un MES additivo è stato un passo naturale per noi”, ha commentato Matthew Forrester, Additive Technical Manager di L’Oréal. “Abbiamo scelto AMFG per la sua vasta funzionalità e la capacità di personalizzarlo in base alle nostre esigenze. L’integrazione del software AMFG ci consente di automatizzare processi precedentemente manuali e dispendiosi in termini di tempo come l’ordinazione di parti 3D. Questo, a sua volta, ci aiuta a migliorare l’efficienza dei nostri 3DLab e garantisce che i nostri ingegneri e progettisti ottengano i prototipi nel modo più veloce possibile “.

“La prototipazione rapida rimane il caso d’uso della stampa 3D più comune. I dipartimenti RP di grandi aziende come L’Oréal devono affrontare molte sfide quando si tratta di inviare e gestire le richieste di stampa 3D “, ha aggiunto Danny Winn, VP of Growth and Innovation presso AMFG. “Il nostro software di automazione del flusso di lavoro aiuta a ridurre il tempo dedicato alle attività di invio manuale e automatizza il processo di analisi e determinazione del prezzo degli ordini AM. Siamo onorati di collaborare con L’Oréal e di fornire la nostra soluzione di automazione del flusso di lavoro che li aiuta a semplificare il flusso di lavoro di prototipazione rapida “.

Be the first to comment on "L’Oréal adotta il software AMFG MES"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi