Freemelt riceve un ordine dall’università in Germania
 

Freemelt, società commerciale high-tech quotata al Nasdaq First North, la cui soluzione innovativa crea nuove condizioni per una rapida crescita nella stampa 3D, rafforza la sua presenza in Germania con un ordine per un sistema Freemelt ONE dalla Bergische University Wuppertal. L’ordine include ProHeat™ e sarà utilizzato per la ricerca sui materiali elettromagnetici. Il sistema sarà consegnato nel 2022.
La tecnologia protetta di Freemelt porta la stampa 3D a un nuovo livello e consente di stampare prodotti in modo più economico e in nuovi materiali che prima non era possibile produrre.
La stampante 3D Freemelt ONE è ottimizzata per la ricerca sui materiali con l’obiettivo di una più rapida introduzione di nuovi materiali e prodotti nelle applicazioni industriali. 
 
“Per noi era fondamentale che Freemelt ONE fosse un sistema piccolo e potente con un grande potenziale per la ricerca sui materiali, costantemente basato sull’open source. Questo ci offre la flessibilità e la libertà che desideriamo per la ricerca creativa”, afferma il Prof. Dr. habil.Bilal Gökce e Dr. Ing. Silja-Katharina Rittinghaus.

Il sistema Freemelt ONE incorpora la nuova tecnologia ProHeat™ che consente la stampa 3D in materiali nuovi e avanzati in modo controllato, anche a temperature elevate.

“L’ordine dimostra la forza della nostra strategia open source nei sistemi di ricerca sui materiali, creando condizioni migliori per le future applicazioni industriali. L’ordine evidenzia anche la versatilità dei nostri sistemi in cui, ad esempio, la nostra tecnologia ProHeat fornisce una produzione robusta ed efficiente di materiali che sono difficili o addirittura impossibili da stampare oggi”, afferma Daniel Gidlund, CEO di Freemelt.

“Questo è il secondo sistema Freemelt ONE nell’area tedesca della Ruhr. Gli scienziati dell’Università di Wuppertal affrontano una combinazione di scienza dei materiali, tecnologia di produzione e chimica tecnica, una combinazione perfetta per le nostre stampanti 3D”, afferma Peter Jain, Chief Sales Officer di Freemelt. 

Freemelt è un’azienda high-tech la cui soluzione rivoluzionaria crea nuove opportunità per una rapida crescita nella stampa 3D, nota anche come produzione additiva. La tecnologia protetta dell’azienda consente di stampare a costi contenuti con una qualità costante e elevata. Scegliendo una soluzione open-source si creano i presupposti per una forte crescita ed espansione verso i mercati manifatturieri. Freemelt è stata fondata nel 2017, è quotata al Nasdaq First North Growth Markets, ha 34 dipendenti, la sede centrale a Göteborg e un’unità produttiva a Linköping. Maggiori informazioni su 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi