Mantle raccoglie 25 milioni di dollari prima delle installazioni commerciali della tecnologia di stampa 3D TrueShape nel 2022 

Mantle ha annunciato la raccolta di altri 25 milioni di dollari in un round di finanziamento della serie B, portando il suo importo totale a 41,5 milioni di dollari.

Il round di finanziamento è stato guidato dal fondo di venture capital Fine Structure Ventures e ha visto i contributi di Foundation Capital, Hypertherm Ventures, Future Shape, 11.2 Capital e Corazon Capital, che sono tutti investitori esistenti.

Mantle utilizzerà i finanziamenti per accelerare lo sviluppo e l’installazione dei suoi primi sistemi di stampa 3D commerciali all’inizio del 2022, aggiungendo anche ai suoi team hardware, software, scienza dei materiali e produzione. La società è uscita di nascosto con la sua tecnologia di stampa 3D in metallo TrueShape all’inizio di quest’anno e, attraverso la produzione additiva di componenti per utensili, è già riuscita a facilitare la produzione di un milione di parti di uso finale. Supportando i produttori di confezioni di deodoranti, dispositivi medici, componenti per lavastoviglie e altro ancora, Mantle afferma che la sua tecnologia TrueShape ha consentito una riduzione dei tempi di consegna e dei costi di circa il 65%, eliminando mesi dai cicli di sviluppo dell’hardware e soddisfacendo le “rigorose esigenze” degli strumenti di produzione con i suoi molteplici materiali in acciaio.


Per saperne di più :  Ciclo veloce | Mantello su come la sua tecnologia di stampa 3D in metallo accelererà lo sviluppo del prodotto


Tra le storie di successo di Mantle c’è la stampa 3D di uno strumento di produzione Tessy Plastics per un prodotto di consumo ad alto volume che ha resistito a più di 400.000 cicli e ha soddisfatto i rigorosi standard di qualità dell’azienda per l’accuratezza dimensionale e la finitura superficiale. Anche un produttore multinazionale di dispositivi medici ha implementato TrueShape ed è riuscito a ridurre il tempo di consegna di uno strumento prototipo da 12 settimane a 4 settimane, riducendo i costi di oltre il 65%. L’Oreal è stato anche rivelato come un utente di TrueShape, con il direttore della concezione del prodotto dell’azienda, Blake Soeters, sostenendo la capacità della tecnologia di “offrire la tolleranza dimensionale e la finitura superficiale” richiesta dal principale marchio di cosmetici.

Queste applicazioni e approvazioni hanno in qualche modo attirato ulteriori investimenti in Mantle, che ora sfrutterà i fondi per accelerare lo sviluppo e l’implementazione della tecnologia TrueShape.

“Fine Structure Ventures vede che sta avvenendo una trasformazione digitale nel settore manifatturiero”, ha commentato Shyan Kamadolli, amministratore delegato di Fine Structure Ventures. “Mantle sta aiutando i produttori a ridefinire il modo in cui portano i prodotti sul mercato riducendo tempi e costi e implementando catene di approvvigionamento più digitali, flessibili e locali. Siamo impressionati dal valore che i primi clienti di Mantle hanno realizzato e non vediamo l’ora di supportare la crescita prevista di Mantle”.

“La maggior parte dei prodotti che utilizziamo ogni giorno sono produttori che utilizzano i tipi di strumenti stampati da Mantle”, ha aggiunto il co-fondatore e CEO di Mantle Ted Sorom. “I nostri investitori e clienti sono entusiasti della natura evolutiva e rivoluzionaria dell’approccio unico di Mantle. Mantle consente alle aziende di evolvere con i processi di produzione, i materiali e le catene di approvvigionamento che conoscono e di cui si fidano, realizzando un miglioramento rivoluzionario nei tempi e nei costi degli utensili.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi