Mechano Formula1 ha brevettato un nuovo modo di utilizzare i nanotubi di carbonio, o CNT

La società dell’Arizona Mechano ha brevettato un nuovo modo di utilizzare i nanotubi di carbonio, o CNT, nei materiali di produzione additiva e ha appena rilasciato il suo primo prodotto, Formula 1 . La resina fotopolimerica fornisce proprietà dissipative elettrostatiche (ESD) conduttive e isotropiche alle parti stampate in 3D e le parti hanno anche proprietà meccaniche alterabili, nonché nessuna traccia di carbonio e nessuna necessità di miscelazione continua della resina. Inoltre, Mechano afferma che la sua nuova resina Formula 1 consente di stampare parti ESD utilizzando la maggior parte dei processi AM a base di resina, inclusi DLP, LCD e SLA, senza compromettere le prestazioni meccaniche delle parti: ottime notizie per settori come quello aerospaziale, della difesa e produzione elettronica.

“La nostra scoperta libera il potenziale CNT nei materiali AM per ottenere prestazioni straordinarie. Espande, migliora e aggiunge proprietà dei materiali per un numero illimitato di applicazioni”, ha spiegato Steven Lowder, fondatore e CEO di Mechano.

“I processi e i materiali di produzione additiva continuano a maturare, quindi siamo entusiasti di offrire una tecnologia compatibile ed espansiva. Abbiamo iniziato con la conduttività elettrica, rendendo Formula1 per ESD una valida soluzione AM per le industrie altamente tecniche. Resta sintonizzato per saperne di più. Presto arriveranno conducibilità, schermatura e resine resistenti ai raggi”.

Be the first to comment on "Mechano Formula1 ha brevettato un nuovo modo di utilizzare i nanotubi di carbonio, o CNT"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi