MELD Manufacturing collabora con Virginia Tech per migliorare la deposizione additiva per attrito e 
La società di stampa 3D MELD Manufacturing collaborerà con Virginia Tech per migliorare la sua tecnologia di deposizione additiva per attrito e agitazione. I ricercatori stanno studiando potenziali nuove applicazioni che coinvolgono materiali magnetici, vetro metallico e lo sviluppo di materiali a memoria di forma. Con il processo, i componenti metallici prodotti in modo additivo dovrebbero essere possibili quasi senza limiti di dimensioni.

La società di stampa 3D MELD Manufacturing degli Stati Uniti lavorerà insieme all’Università della Virginia Tech per sviluppare ulteriormente il suo processo di stampa 3D con additivo Friction Stir Deposition . Due anni fa abbiamo riportato come MELD Manufacturing utilizza la sua tecnologia di stampa 3D per produrre parti metalliche con un diametro superiore a 1,4 metri . Da quando ha inventato il processo di stampa 3D in metallo di grande formato, MELD Manufacturing ha anche sviluppato stampanti 3D basate su di esso . Il gruppo di ricerca Yu presso il Laboratorio di scienza e ingegneria dei materiali della Virginia Tech sta  ora ricercando la tecnologia a livello accademico , secondo un comunicato di Virginia Tech.

Dettagli della collaborazione
Gli interessi di ricerca di Virginia Tech includono fondamenti di processo come temperatura, flusso e distorsione dei materiali, fasi dinamiche ed evoluzione della microstruttura e progettazione e fabbricazione di materiali eterostrutturati. I ricercatori stanno studiando potenziali nuove applicazioni che coinvolgono materiali magnetici, vetro metallico e lo sviluppo di materiali a memoria di forma.

Nanci Hardwick, CEO e fondatore di MELD Manufacturing afferma:

“Abbiamo un rapporto primario con il dipartimento di scienze dei materiali. E sono così importanti per noi perché hanno esperienza. Hai una delle nostre macchine e un’attrezzatura di caratterizzazione top di gamma. Poiché si tratta di un nuovo processo, i nostri clienti devono avere molte informazioni sul materiale che stiamo stampando e Virginia Tech ci sta aiutando a ottenere tali informazioni”.
Deposizione di agitazione per attrito additivo

In Additive Friction Stir Deposition, il materiale di stampa viene spinto attraverso uno strumento rotante cavo sotto forma di una barra di alimentazione solida. Quando l’asta di alimentazione entra in contatto con il supporto sottostante, inizia a lubrificare e ad aderire al supporto per attrito. Si deforma plasticamente ma non si scioglie mai. L’utensile rotante a rotazione rapida riscalda il materiale e lo rende malleabile, consentendo il verificarsi di gravi deformazioni plastiche. Una volta applicato il primo strato, la barra di alimentazione viene sollevata e respinta per stampare lo strato successivo fino al completamento della parte stampata in 3D.

Il processo può essere utilizzato con alluminio , titanio , acciaio, superleghe a base di nichel e altri metalli . Rispetto alla stampa 3D convenzionale basata su laser , l’Additive Friction Stir Deposition beneficia della solidità delle sollecitazioni residue inferiori e del fabbisogno energetico significativamente inferiore. Il processo in una fase evita agli utenti noiose operazioni di post-elaborazione come la sinterizzazione o la pressatura isostatica a caldo (HIP) per migliorare la qualità delle parti.

L’additivo Friction Stir Deposition può produrre grandi parti metalliche su una scala senza precedenti, secondo MELD, perché la tecnologia non si limita a piccoli letti di polvere o sistemi sottovuoto. Il processo è in atmosfera aperta e non è vincolato dagli ambienti operativi o dalle condizioni della superficie del materiale.

Hardwick aggiunge:

“Possiamo stampare in 3D pezzi di grandi dimensioni che in precedenza potevano essere solo forgiati. Inoltre, possiamo creare leghe che semplicemente non sono stampabili con altre tecnologie di stampa 3D. I limiti di dimensione non sono più necessari con la nostra tecnologia scalabile”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi