Meta acquisisce la società di ottica Luxexcel, un altro tassello per il futuro dell’AR
 
Meta ha acquisito Luxexcel. L’azienda belga-olandese fornisce un pezzo importante del puzzle per il primo visore AR di Meta.



Fondata nel 2009 e con sede a Turnhout vicino ad Anversa, l’azienda è specializzata nella stampa 3D di lenti correttive complesse e ha sviluppato le proprie macchine per questo scopo. Le lenti sono utilizzate per correggere l’acuità visiva e incapsulare le guide d’onda. Questo è un display AR in vetro o plastica che dirige la luce da un proiettore negli occhi.

Luxexcel ha precedentemente lavorato con numerosi noti produttori di guide d’onda, tra cui Lumus e WaveOptics. Si dice anche che Meta abbia collaborato con Luxexcel per Project Aria. Con gli occhiali sensore sviluppati nell’ambito di questo progetto di ricerca, Meta vuole scoprire quali dati gli auricolari AR devono raccogliere sull’ambiente per offrire funzioni intelligenti come la navigazione AR.

Secondo quanto riferito, Meta ha pagato molto
Il quotidiano economico belga De Tijd è stato il primo a riferire sull’acquisizione di Luxexcel, che si dice sia stata completata in segreto settimane fa. Mercoledì Meta ha confermato l’acquisizione.

“Siamo lieti che il team Luxexcel si sia unito a Meta. Questo estende la partnership tra le due società”, ha dichiarato Meta.

Una possibile implementazione delle lenti correttive di Luxexcel: le lenti stampate vengono utilizzate sia per la correzione della vista che come copertura protettiva per il display della guida d’onda |. Immagine: Luxexcel
Secondo il giornale, Meta avrebbe pagato un prezzo “molto piccante” per l’azienda. La stessa Luxexcel non è l’unica a beneficiare dell’acquisizione: il governo fiammingo ha investito in modo aggressivo nella società ed è uno dei suoi maggiori azionisti.

Luxexcel è specializzata nella stampa 3D di lenti correttive dal 2015. Nel 2018, l’ex CEO di Solidscape Fabio Esposito ha preso il timone e ha continuato a concentrarsi. Un articolo del 2019 evidenzia in dettaglio la tecnologia e gli obiettivi di Esposito.


Meta dà la caccia alla tecnologia AR
Secondo indiscrezioni, Meta vorrebbe lanciare nel 2026 il primo visore AR destinato al mercato di massa . Luxexcel potrebbe fornire le lenti di correzione necessarie per questo, che potrebbero essere più convenienti rispetto ad altre soluzioni se prodotte in grandi quantità.

L’acquisizione segue numerose altre da parte di Metas e di altre grandi aziende che cercano di assicurarsi presto le principali tecnologie abilitanti per l’AR .

L’esperto di display e osservatore del settore Karl Guttag, che parla anche della tecnologia di Luxexcel sul suo blog, è critico nei confronti dell’acquisizione.

“Questo continua una tendenza di aziende giganti come Meta, Apple, Google e altri, tra cui Snap e Vuzix, che acquistano la catena di fornitura per i componenti AR. È probabile che questo acquisto di tecnologie alle prime armi ostacoli lo sviluppo a lungo termine del mercato AR”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi