È minuscolo, leggero e non utilizza direttamente una ventola!

Questa stampante 3D Hot End non ha bisogno di ventole 

Ho dato un’occhiata all’insolito hot-end Mosquito Conduct di Slice Engineering e sono rimasto sorpreso di scoprire che non ha bisogno di una ventola.

Le estremità calde sono un componente fondamentale di qualsiasi stampante 3D FFF. Questa è la zona in cui il filamento si trasferisce da una zona “fredda” ad una camera calda dove si rammollisce prima dell’estrusione.

 
La proprietà più importante di un hot end è garantire che la zona calda rimanga calda e la zona fredda rimanga fredda. La maggior parte dei tipici design hot-end ottiene questo risultato isolando fisicamente il blocco riscaldatore con distanziatori e utilizzando prolifiche alette di raffreddamento nella zona fredda. Quelle alette di raffreddamento sono quindi esposte al flusso d’aria fredda proveniente da una ventola.

Se la ventola non funziona, si verifica l'”heat creep”. In questo scenario, il calore disperso dalla zona calda si insinua nella zona fredda e, nel peggiore dei casi, potrebbe ammorbidire o fondere il filamento.
Questo è un grosso problema perché la zona fredda non è progettata per ammorbidire il materiale, quindi ti ritroverai con un inceppamento che molto probabilmente richiederà lo smontaggio e severe misure di pulizia.

Ecco perché le ventole sono così importanti in un hot end.Ma il Mosquito Conduct NON HA VENTOLA.

L’azienda con sede in Florida è specializzata in hot end, ugelli, estrusori e altri componenti di fascia alta per stampanti 3D in stile FFF. Vendono componenti non solo ai privati, ma anche agli OEM da includere nelle loro stampanti 3D ad alte prestazioni.

Il loro Mosquito Conduct utilizza un solido pezzo di metallo in bronzo come dissipatore di calore. Invece di soffiare via il calore con un ventilatore, il loro sistema assorbe invece il calore disperso in questo binario di bronzo.

Come sospetti, la parte in bronzo ha una capacità termica, quindi Slice Engineering consiglia di montarla in un certo modo. Spiegano:

”Il Mosquito Conduct deve essere montato su una parte metallica o su un carrello che possa aiutare a condurre il calore lontano dalla Base. Quella parte di accoppiamento deve avere 88 cm2 di superficie esposta all’aria a temperatura ambiente per il trasferimento di calore radiativo e convettivo per facilitare il raffreddamento o utilizzare il raffreddamento a liquido.
Nonostante l’insolito design passivo, il Mosquito Conduct può apparentemente resistere a temperature di 500°C, le più calde che potresti trovare nello spazio FFF. Dicono che “elimina lo scorrimento termico e riduce gli inceppamenti” e dovrebbe aumentare la qualità di stampa.

Un effetto collaterale interessante dell’ingombrante blocco di bronzo è che l’estremità calda è più rigida, il che significa che è molto più facile cambiare gli ugelli. Slice Engineering lo descrive come un “cambio ugello con una sola mano”.

Dicono che il Mosquito Conduct è adatto per l’uso praticamente su qualsiasi stampante 3D FFF, anche su dispositivi a doppia testa, IDEX o multipli. È facile adattare il sistema di montaggio a qualsiasi configurazione.

C’è un altro vantaggio che non sembrano menzionare e che penso sia importante: è silenzioso.

Le stampanti desktop FFF 3D inizialmente erano piuttosto rumorose. Ricordo ancora il mio MakerBot originale che “cantava” mentre creava oggetti a bassa risoluzione. Poi negli ultimi anni sono emersi driver avanzati per motori passo-passo e il canto si è fermato.

Al giorno d’oggi le stampanti 3D desktop FFF sono quasi silenziose.

 
Tranne i tifosi. I fan rovinano un’esperienza altrimenti totalmente tranquilla. Eliminando la ventola dell’hot end, Slice Engineering ha ridotto significativamente il rumore della ventola. Tuttavia, la maggior parte delle macchine dispone anche di una ventola per la scheda controller, ma forse anche quella verrà eliminata da un ingegnoso design di raffreddamento passivo.



Allora saremo in grado di avere stampanti 3D veramente silenziose

Abbiamo consolidato il raffreddamento conducendo il calore a un piccolo dissipatore di calore in bronzo nella parte superiore che chiamiamo “Base”. L’ interruzione del calore per conduzione del Mosquito ® Conduct™ non ha alette di raffreddamento ed è progettata invece per utilizzare solo il trasferimento di calore conduttivo per prevenire lo scorrimento del calore. Anche senza pinne e con le sue piccole dimensioni, il Mosquito Conduct può comunque stampare fino a 500°C e può scambiare gli ugelli con una sola mano!  

Il Mosquito Conduct deve essere montato su una parte metallica o su un carrello che possa aiutare a condurre il calore lontano dalla base. Quella parte di accoppiamento deve avere 88 cm 2  di superficie esposta all’aria a temperatura ambiente per il trasferimento di calore radiativo e convettivo per facilitare il raffreddamento o utilizzare il raffreddamento a liquido. Il Base Conduct  incorpora anche una geometria a sgancio rapido per consentire un rapido scambio dell’intero hotend in camere di stampa di qualsiasi temperatura.

Conduct è stato progettato principalmente per l’integrazione da parte dei produttori di stampanti 3D in applicazioni ad alte prestazioni.

Classificato per temperature di stampa fino a 500°C che coprono tutti i materiali termoplastici stampabili
Elimina lo scorrimento dovuto al calore, riduce gli inceppamenti e migliora la risoluzione di stampa grazie alla tecnologia Bimetallic Heat Break™
Conduce l’85% di calore in meno rispetto a un’interruzione di calore filettata standard
La maggiore rigidità strutturale consente il cambio ugello con una sola mano
Modulare/adattabile a quasi tutte le stampanti FFF/FDM e ideale per sistemi multi-estrusione –  Include i familiari modelli di fori di montaggio M2.5 della famiglia di prodotti Mosquito
Utilizza ugelli in stile RepRap (filettature M6 x 1,0 con una lunghezza della filettatura di 7 mm e una lunghezza complessiva di 12,5 mm)
Massa ridotta sul carrello per la massima accelerazione XY

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi