NatureWorks ha annunciato l’intenzione di costruire il primo impianto al mondo di resina di acido polilattico PLA completamente integrato in Thailandia

NatureWorks annuncia il primo impianto di lavorazione del PLA
 
Il produttore di biopolimeri NatureWorks ha annunciato l’intenzione di costruire il primo impianto al mondo di resina di acido polilattico completamente integrato in Thailandia. L’impianto produrrà acido lattico, lattide e il biopolimero Ingeo dell’azienda e sarà aperto nel 2024.

NatureWorks è diventata la prima azienda a produrre biopolimeri PLA su scala commerciale nel 2002 e ha offerto una versione ottimizzata per la stampa 3D di il loro biopolimero Ingeo (Ingeo 3D860) dal 2015. Per produrre Ingeo, l’azienda inizia con i rifiuti organici provenienti da piante come mais e canna da zucchero, macinando i rifiuti per estrarre l’amido e utilizzando microrganismi per scomponerlo in acido lattico. Questo acido lattico viene convertito in anelli di lattide, che vengono poi aperti e legati nel lungo polimero Ingeo. Spedito come pellet e convertito in filamenti, Ingeo costituisce una parte significativa del PLA mondiale utilizzato nella stampa 3D. E nel nuovo stabilimento di NatureWorks a Thailant, l’azienda sarà in grado di seguire tutte le fasi della produzione del PLA in un’unica struttura.

 Il Nakhon Sawan Biocomplex (NBC) sarà costruito nella provincia thailandese di Nakhon Sawan e sarà il primo progetto di biocomplesso del paese (come parte della spinta “bioeconomia” del governo per sviluppare i settori della canna da zucchero e della manioca). Al termine, la NBC avrà una capacità annua di progetto di 75.000 tonnellate e produrrà tutti i tipi di Ingeo. Finora, NatureWorks ha terminato il lavoro di progettazione ingegneristica front-end necessario per garantire la fattibilità del progetto e prevede di annunciare maggiori dettagli sulla NBC più avanti nel 2021.

 
“Siamo lieti di condividere questi risultati significativi come parte della nostra prossima fase di espansione della produzione globale”, ha affermato Rich Altice, Presidente e CEO di NatureWorks. “Con l’espansione della capacità recentemente annunciata presso il nostro stabilimento di Blair, Nebraska e questo nuovo complesso produttivo, possiamo soddisfare ulteriormente la domanda del mercato globale di materiali sostenibili e continuare a guidare lo sviluppo di applicazioni ad alte prestazioni che capitalizzano le proprietà uniche dei materiali di Ingeo. “

 
La “proprietà materiale unica” più utile di Ingeo è il fatto che si tratta di un filamento di PLA con resistenza agli urti e resistenza al calore comparabili all’ABS, ma non è costituito da stirene cancerogeno. E mentre i suoi benefici ambientali sono spesso sopravvalutati – è difficile trovare strutture che lo comportino effettivamente e si basa su un modello agricolo insostenibile che utilizza una grande quantità di acqua, fertilizzanti e terra – è ancora più rinnovabile della plastica a base petrolchimica .

Be the first to comment on "NatureWorks ha annunciato l’intenzione di costruire il primo impianto al mondo di resina di acido polilattico PLA completamente integrato in Thailandia"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi