Nissan usa lo Smart Cabinet di BCN3D nella sua produzione

Nissan sta espandendo le sue soluzioni di stampa 3D per includere gli essiccatori di filamenti “Smart Cabinet” di  
L’essiccatore a filamento “Smart Cabinet” di BCN3D è stato recentemente utilizzato dalla casa automobilistica giapponese Nissan. L’azienda sta già utilizzando la stampa 3D in varie aree e in futuro vorrebbe espandere le sue soluzioni di produzione additiva in altre località in tutto il mondo.
 
La società spagnola di stampa 3D BCN3D ha annunciato in un comunicato stampa alla rivista 3D-limitless che la casa automobilistica Nissan ha introdotto lo Smart Cabinet nella sua produzione . Lo Smart Cabinet rafforza l’ecosistema Epsilon e ottimizza il processo di stampa con le stampanti 3D BCN3D Epsilon W27 ed Epsilon W50 . Dopo aver integrato la stampa 3D nel suo stabilimento di Barcellona, ​​Nissan lancerà la stampa 3D anche nel Regno Unito.

 
Con la tecnologia 3D FFF ( Fused Filament Fabrication ) di BCN3D per la produzione di strumenti, supporti e dispositivi, Nissan ha ottenuto notevoli risparmi di tempo e costi nel suo stabilimento spagnolo. Questo è il motivo per cui l’azienda vorrebbe ora espanderlo ad altri siti di produzione. Alcune delle 700 parti che Nissan ha prodotto finora con la stampa 3D costano solo 3,45 euro. Fino all’introduzione della stampa 3D, Nissan dipendeva da fornitori che richiedevano lunghi tempi di consegna, non erano flessibili e costavano molto. Strumenti semplici potrebbero costare fino a 400 euro. La stampa 3D consente a Nissan un notevole risparmio di tempo e una riduzione dei costi del 95%.

Il laboratorio di produzione additiva di Nissan dispone di quattro stampanti BCN3D che funzionano 24 ore su 24. Le stampanti sono dotate di un sistema di doppia estrusione indipendente (IDEX) , con il quale Nissan può stampare componenti identici contemporaneamente. Il BCN3D Smart Cabinet aiuta Nissan a mantenere la stampabilità del filamento, prolungare la durata di conservazione, ridurre le imperfezioni estetiche ed evitare costose ristampe.

 
Carlos Rellán Martínez, responsabile delle strutture di manutenzione e ingegneria presso Nissan Motor Ibérica Zona Franca, Barcellona, ​​​​dice:

“Le prestazioni raggiunte in termini di affidabilità sono ottime. La nostra stampante funziona quasi 24 ore al giorno e ogni anno stampiamo circa 100 dispositivi e strumenti diversi per un uso specifico nei nostri processi. L’outsourcing degli strumenti a un fornitore meccanico era 20 volte più costoso della stampa 3D delle stesse parti, in attesa che gli strumenti passassero da una settimana a un giorno. Con l’introduzione della stampa 3D, abbiamo aumentato il valore aggiunto e generato bassi costi, senza lunghi tempi di consegna. Abbiamo pagato l’investimento nella stampante molto rapidamente.”
Eric Pallarés, Chief Technical Officer di BCN3D, aggiunge:

“L’ industria automobilistica è probabilmente il miglior esempio di ridimensionamento di un prodotto complesso con l’obiettivo di soddisfare i più elevati standard di qualità. È affascinante vedere come il processo di assemblaggio di un’auto – in cui molte singole parti vengono assemblate in una catena di montaggio – si basa su parti stampate FFF praticamente in ogni fase. “

Be the first to comment on "Nissan usa lo Smart Cabinet di BCN3D nella sua produzione"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi