Printing Portal con la più grande installazione di stampanti HP 3D Jet Fusion inglesi

Il fornitore di servizi di stampa 3D con sede nel Regno Unito Printing Portal ha ampliato le sue capacità questa settimana con quella che si ritiene essere la più grande installazione di stampanti HP 3D Jet Fusion nel paese.

Avendo iniziato principalmente nello spazio di prototipazione con sistemi di stereolitografia desktop (SLA), la società è recentemente passata a una sede più grande a Dartford, che ora ospita due modelli HP Jet Fusion 4210 e un HP Jet Fusion 5210 a seguito della crescente domanda da parte dei clienti di parti di livello produttivo.

Parlando della decisione di installare la flotta HP Jet Fusion, James Hawkins, fondatore di Printing Portal, ha sottolineato il potenziale della tecnologia per competere con lo stampaggio a iniezione e la sua stazione di post-elaborazione complementare che, dopo i test, Hawkins ha scoperto di fornire una frequenza di aggiornamento della polvere ovvero “l’80% in più rispetto alla concorrenza”.

Hawkins ha dichiarato: “La capacità di produrre parti velocemente e con un’elevata frequenza di aggiornamento utilizzando la polvere e una routine di manutenzione abbastanza semplice facevano tutti parte dell’attrazione del sistema. Così come avere una macchina che avrebbe consentito a Printing Portal di annunciare al mondo che disponeva di capacità di produzione additiva a livello industriale. Avendo lasciato una carriera sicura nella gestione degli investimenti per avviare la mia start-up di stampa 3D, la decisione di investire in più macchine HP sembrava che il nostro viaggio di produzione fosse iniziato sul serio.

Printing Portal afferma di aver già notato un cambiamento di mentalità tra i suoi clienti che ora si stanno allontanando dall’utilizzo dell’AM puramente come tecnologia di prototipazione verso un mezzo di produzione. Le applicazioni finora includono maschere e dispositivi, staffe, beni di consumo, parti di biciclette e componenti automobilistici.

George Brasher , MD di UK&I presso HP Inc., ha commentato: “Dato che il Printing Portal è relativamente nuovo sul mercato, è impressionante che ora stia gestendo una crescita del 100% anno su anno e siamo orgogliosi che la nostra tecnologia stia consentendo questa crescita . Man mano che la tecnologia si evolve e più materiali sono offerti sul mercato, siamo fiduciosi che Printing Portal possa soddisfare la nuova domanda con le loro capacità e know-how, insieme ai materiali e alle caratteristiche delle macchine da stampa 3D HP Multi Jet Fusion “.

Dal suo lancio nel 2016 , la tecnologia Jet Fusion di HP è stata sfruttata da numerosi clienti noti, tra cui Ford che ha recentemente annunciato una partnership con HP per riciclare le polveri e le parti di stampa 3D esaurite e riutilizzarle per componenti automobilistici stampati a iniezione. Negli Stati Uniti, American Banknote Corporation (ABCorp) ha recentemente ampliato il suo Center of Excellence con sede a Boston per incorporare un Additive Manufacturing Center dotato della tecnologia HP Jet Fusion , che dovrebbe essere in grado di produrre 220.000 parti di produzione per uso finale a settimana.

Be the first to comment on "Printing Portal con la più grande installazione di stampanti HP 3D Jet Fusion inglesi"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi