Progetto della National Science Foundation a sostegno del consorzio di produzione additiva ASTM
Questo progetto mirerà a generare ricerca per un quadro di qualificazione rapida per le parti AM.  

Si prevede che un nuovo progetto presso il progetto di ricerca della National Science Foundation (NSF) degli Stati Uniti con la Southern University , la Louisiana State University e la Auburn University contribuirà in modo significativo al Consortium on Materials Data and Standardization (CMDS) di ASTM International.

Il premio EPSCoR NSF da 4 milioni di dollari, finanziato di recente, consente la ricerca sulla qualificazione rapida per componenti critici fabbricati in modo additivo utilizzati nei settori chiave, tra cui l’aviazione, lo spazio e l’industria medica.

“NSF è entusiasta di assistere al passaggio di una ricerca fondamentale ad applicata in linea con le attuali esigenze del settore”, ha affermato Subrata Acharya, Ph.D., program officer, NSF. “Abbiamo la missione di far progredire i campi della scienza e dell’ingegneria e apprezziamo il collegamento tra gli istituti accademici e l’industria AM”.

Questo progetto mirerà a generare ricerca per un quadro di qualificazione rapida per le parti AM, basato su database sperimentali e di simulazione delle relazioni PSP, supportando l’adozione rapida delle tecnologie attraverso applicazioni critiche.

“Mancando una conoscenza approfondita delle relazioni PSP (processo struttura-struttura-proprietà) di produzione additiva, gli attuali sforzi di qualificazione delle parti richiedono molto tempo per i test dei componenti e rappresentano oltre il 50% dei costi di produzione”, osserva Patrick Mensah, Ph.D. ., Associate Dean for Research and Graduate Programs, Southern University e A&M College.


L’iniziativa CMDS è stata lanciata nel maggio di quest’anno dall’Additive Manufacturing Center of Excellence (AM CoE) di ASTM International. L’organizzazione ha anche ricevuto un premio dal National Institute of Standards and Technology (NIST) del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ad agosto per lo sviluppo di una roadmap tecnologica nel settore edile.

“L’approccio ASTM CMDS è particolarmente focalizzato sulla determinazione delle relazioni PSP chiave necessarie per sviluppare metodi per la generazione di dati sui materiali indipendenti dalla macchina e questo progetto finanziato dalla NSF è ben allineato con questo approccio”, ha affermato Mohsen Seifi, Ph.D., Vice President di ASTM di Programmi di produzione avanzati globali.

“L’obiettivo del progetto è affrontare le sfide attuali relative a pratiche di qualificazione esaurienti basate sui dati, alla trasferibilità dei dati e alla correlazione dei dati sulle proprietà dei materiali alle prestazioni delle parti per i processi di produzione additiva”, ha affermato Nima Shamsaei, Ph.D., direttore del il National Center for Additive Manufacturing Excellence e professore di ingegneria meccanica alla Auburn University.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi