Proxera e Zara

Proxera si espande nei dispositivi medici stampati in 3D quando ZARE acquisisce la quota di maggioranza

Coppa acetabolare stampata in 3D, utilizzata nella chirurgia dell’articolazione dell’anca: la palla si inserisce saldamente all’interno della presa e ruota facilmente all’interno del rivestimento cartilagineo liscio.

Il fornitore di prodotti odontoiatrici Proxera si espanderà nel mercato dei dispositivi medici stampati in 3D dopo che il fornitore di servizi di produzione additiva ZARE ha acquisito la maggioranza della società.

Proxera si è affermata con successo come produttore di prodotti dentali semilavorati, sfruttando sia la tecnologia Direct Metal Laser Sintering (DMLS) che la fresatura CNC a 5 assi, ma ora si espanderà nel settore medico sotto il controllo di ZARE. Pur agendo come una società indipendente, Proxera si appoggerà a una catena del valore della produzione additiva completamente integrata, che comprende tutto, dall’approvvigionamento di polveri metalliche alla post-elaborazione e alla finitura superficiale.

Questa catena del valore sarà implementata con il supporto di BEAMIT , che ha acquisito ZARE a settembre 2020 e Sandvik , che ha acquisito il 30% di BEAMIT nel 2019 . In aggiunta alla sua capacità interna DMLS, CNC e Hot Isostatic Pressing (HIP) esistente, Proxera beneficerà di una fornitura di polveri di titanio dalle strutture certificate ISO 13485: 2016 di Sandvik, ulteriori tecnologie di stampa 3D e metodi di finitura DryLite di GPA INNOVA.

Le aziende coinvolte in questa transazione ed espansione ritengono che questa catena del valore integrata darà a Proxera un vantaggio competitivo significativo e consentirà all’azienda di soddisfare le future richieste del mercato.

“Sebbene il mondo stia ancora lottando a causa degli sviluppi di COVID-19, guardiamo al futuro con grande fiducia e un immutato senso di responsabilità sociale”, ha commentato Andrea Scanavini, CEO di ZARE e Presidente di Proxera. “Con Proxera, vogliamo essere leader straordinari nelle scoperte tecnologiche e avere un impatto più ampio sulla società e sulla vita delle persone. Con questa acquisizione siamo subito pronti per utilizzare una delle tecnologie più rivoluzionarie; uno che è destinato a trasformare il modo in cui i pazienti vengono trattati, quindi la loro qualità di vita.

“Alcune soluzioni e progetti personalizzati non possono essere ottenuti con nient’altro che la produzione additiva, che garantisce la massima precisione in tempi estremamente ridotti. La vasta esperienza del nostro team, combinata con una catena di fornitura guidata e gestita internamente, ci consente di massimizzare il potenziale della stampa 3D per produrre componenti leggeri, robusti e su misura in modo eccezionalmente rapido “.

Non sono stati resi noti dettagli finanziari sull’acquisizione di Proxera da parte di ZARE.

Be the first to comment on "Proxera e Zara"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi