Raise3D si assicura 15,8 milioni di dollari nell’ultima raccolta fondi
Raise3D, un produttore cinese di dispositivi di stampa tridimensionali i cui clienti includono Apple, Tesla e DJI, si è assicurato 100 milioni di CNY (15,8 milioni di dollari) nel suo ultimo round di finanziamento.

La raccolta fondi di Series C è stata guidata da Shanghai Jinpu Intelligent Technology Investment Management, sostenuta da GP Capital, ha affermato oggi Raise3D, con sede a Shanghai. Hanno partecipato anche Chuangyu Investment Management e gli investitori esistenti Xiamen C&D Emerging Industry Equity Investment e Shanghai Blue Lake Capital Consulting.

Raise3D utilizzerà i proventi per aumentare la ricerca, lo sviluppo e la produzione, investire in nuove applicazioni tecnologiche e ingegneristiche, espandere il proprio portafoglio di prodotti, ampliare la base di produzione di Suzhou e allestire un nuovo centro di ricerca e sviluppo a Wuhan.

Il fondatore e amministratore delegato Feng Hua ha affermato che il round di finanziamento sosterrà la ricerca e lo sviluppo di investimenti di Raise3D per la stampa 3D di metalli, ceramiche e materiali compositi rinforzati con fibre per fornire la riproducibilità richiesta per la produzione industriale e potenziare la produzione intelligente.

Fondata nel 2015, Raise3D ha venduto quasi 10.000 stampanti l’anno scorso, secondo i propri dati. L’azienda ha uffici anche a Rotterdam e in California.

Raise3D ha chiuso lo scorso maggio un round di serie B+ guidato da Blue Lake Capital Consulting del valore di decine di milioni di yuan, secondo il suo sito web cinese. Anche C&D Emerging Industry Equity Investment ha investito in quel momento. 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi