Raytheon Technologies RTX finanziata dall’AXIOM Project Call

Raytheon riceve finanziamenti per la stampa 3D aerospaziale di componenti ottici

Questa primavera, America Makes , con sede in Ohio , il principale partner collaborativo nella ricerca, scoperta e innovazione della tecnologia additiva per gli Stati Uniti, ha annunciato il suo ultimo Project Call per AXIOM, o Additive for eXtreme Improvement in Optical Mounts. Ora, soggetto alla finalizzazione dei dettagli e dei requisiti del contratto completo , è stato appena annunciato il vincitore dell’AXIOM Project Call, che ha lo scopo di supportare i continui progressi tecnologici dell’Air Force statunitense . Il team del progetto Raytheon Technologies ( RTX ) ha ricevuto un finanziamento di 841.000 dollari, inteso a dare una scossa nel mercato dei componenti ottici ad alta precisione attraverso l’uso della produzione additiva.

“I contributi di AXIOM Project Call erano tutti molto buoni e in linea con le nostre aspettative, data la complessità e le varie sfide tecniche sollevate. Complessivamente, le proposte hanno offerto una gamma di soluzioni uniche e promettenti “, ha dichiarato il direttore esecutivo dell’America, John Wilczynski, in un comunicato stampa. “La premiata proposta guidata da RTX descrive in dettaglio un approccio che include numerosi compiti, affrontando le lacune tecnologiche rilevanti per la progettazione e la produzione di supporti ottici fabbricati in aggiunta. Per l’USAF, la nostra comunità associativa e la catena di approvvigionamento più ampia, i risultati previsti dello sforzo di RTX saranno molto trasformativi e preziosi. Ci congratuliamo con RTX e il suo team “.

Il bando di progetto è finanziato dall’Air Force Research Laboratory ( AFRL ), dalla direzione dei materiali e della produzione, dalla divisione di produzione e tecnologia di base industriale. Insieme al National Center for Defense Manufacturing and Machining ( NCDMM ), che gestisce America Makes, $ 560.000 sono stati messi a disposizione per questo premio, con altri $ 281K provenienti da fondi corrispondenti alla quota di costi; insieme, questo ammonta a $ 841K che il team del progetto RTX riceverà.

Per AXIOM, l’obiettivo era creare soluzioni migliori che, secondo un comunicato stampa, utilizzeranno la produzione additiva per creare progetti che “miglioreranno la prontezza dei componenti ottici ad alta precisione” utilizzati nei sistemi spaziali, nei sensori e nelle applicazioni aggiuntive.

“Attualmente, i componenti ottici richiedono una combinazione impegnativa di peso, rigidità, coefficiente di espansione termica (CTE), gestione termica e tolleranze dimensionali”, afferma l’ AXIOM Project Call . “Per soddisfare questi requisiti, i progetti spesso includono caratteristiche geometriche, metodi di produzione e materiali che possono aumentare i costi e i tempi di consegna e creare vulnerabilità della catena di approvvigionamento a causa del set limitato di fonti di materiali approvate. L’invito al progetto cerca di mitigare questi rischi attraverso approcci innovativi, che sfruttano l’AM in combinazione con nuovi progetti o materiali per dimostrare l’equivalenza e l’affidabilità rispetto a un prodotto commerciale disponibile “.

RTX è a capo del team di progetto, che comprende anche Raytheon Intelligence and Space (RIS), Raytheon Missiles and Defense (RMD), Raytheon Technologies Research Center (RTRC), nTopology e Wichita State University – National Institute for Aviation Research (WSU-NIAR ).

Il progetto AXIOM inviato dal team, “Topology Optimized Reflective Optics (TORO)”, lavorerà per migliorare le attuali capacità strategiche nel campo dell’ottica: migliorando i flussi di lavoro del software con materiali più convenzionali, il progetto mira a cambiare “la base industriale da noti progetti convenzionali con materiali esotici ”a disegni esotici. Ciò dovrebbe consentire l’uso di materiali meno tossici e più accessibili in un sistema di fusione laser a letto di polvere (LPBF) al fine di stampare progetti ottimizzati per la produzione e le prestazioni.

“La presentazione RTX TORO è stata uno sforzo ben ponderato. Non solo non vediamo l’ora di avviare il progetto, ma anche di continuare la discussione su come sfruttare al meglio le tecnologie di produzione additiva a vantaggio di coloro che si affidano a questi componenti complessi “, ha affermato Brandon Ribic, PhD, Direttore della tecnologia di America Makes.

Il team del progetto RTX si aspetta che il suo programma TORO introdurrà numerosi progressi nella produzione additiva, come l’ottimizzazione della topologia (TO) e la progettazione per la produzione additiva (DFAM) che consentono nuove capacità nella progettazione di componenti ottici e supporti e riduzione del piombo volte.

Be the first to comment on "Raytheon Technologies RTX finanziata dall’AXIOM Project Call"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi