Rio Tinto e Amaero

RIO TINTO FORNISCE IL PRIMO LOTTO DI LEGA DI ALLUMINIO-SCANDIO PER LA STAMPA 3D AD AMAERO

Il gruppo globale di estrazione e metalli Rio Tinto ha stipulato un accordo con lo specialista della produzione di additivi metallici Amaero per fornire una lega di alluminio-scandio ad alte prestazioni che può essere trasformata in polvere per la stampa 3D e distribuita per applicazioni ad alta temperatura.

Attraverso il suo nuovo stabilimento in Quebec, Canada, Rio Tinto fornirà la prima fonte di approvvigionamento nordamericana di ossido di scandio in tutto il mondo, che combinerà con l’alluminio a basso tenore di carbonio per creare una lega di alluminio-scandio specializzata. Rio Tinto fornirà ad Amaero il primo lotto commerciale della lega da trasformare in polvere per la stampa 3D.

L’accordo vedrà anche le aziende lavorare insieme per sviluppare la catena di fornitura per la lega di alluminio a temperatura operativa calda di Amaero, Amaero HOT Al, e commercializzarla per applicazioni prodotte con additivi nei settori aerospaziale e della difesa, tra gli altri.

“In qualità di leader globale nell’alluminio e primo produttore di ossido di scandio di alta qualità in Nord America, Rio Tinto è in una posizione unica per fornire una fonte sicura di lega di alluminio-scandio al mercato”, ha affermato Tolga Egrilmezer, Vicepresidente di Rio Tinto Aluminium Vendite e marketing. “La lega alluminio-scandio è il materiale di scelta dove è necessario materiale leggero e ad alta resistenza con resistenza termica e buone proprietà di saldatura, come per le applicazioni di difesa e aerospaziale.

“QUESTA PRIMA VENDITA DIMOSTRA LA NOSTRA CAPACITÀ DI SVILUPPARE PRODOTTI CHE SODDISFANO LE ESIGENZE DEI NOSTRI CLIENTI, ATTINGENDO ALLA NOSTRA ESPERIENZA TECNICA E RISORSE DI LIVELLO MONDIALE”.

Lo scandio è un elemento metallico di terre rare bianco-argento che può essere utilizzato per migliorare le prestazioni delle leghe di alluminio per la stampa 3D. Rio Tinto ha sviluppato un processo per estrarre ossido di scandio ad alta purezza dal 2019 e da allora ha perfezionato il materiale per soddisfare le specifiche del mercato.

Il processo prevede l’estrazione di ossido di scandio dai sottoprodotti generati nella produzione di biossido di titanio presso il complesso metallurgico Rio Tinto Fer et Titane (RTFT) dell’azienda a Sorel-Tracy, Quebec. Utilizzando i flussi di scarto della produzione di ossido di titanio, il metodo elimina la necessità di ulteriori attività estrattive e ha anche il potenziale per ridurre i costi di produzione.

In base all’accordo con Amaero, Rio Tinto fornirà billette composte da ossido di scandio ad alta purezza e alluminio a basso tenore di carbonio prodotto in modo responsabile dalle sue fonderie idroelettriche. Amaero elaborerà quindi le billette in polvere adatta per la stampa 3D in metallo e offrirà il materiale al mercato per l’uso in varie applicazioni ad alta temperatura.

“Siamo molto lieti di stipulare questo accordo con Rio Tinto per acquistare il primo lotto commerciale di lega di alluminio scandio da una fonte nordamericana”, ha affermato Barrie Finnin, CEO di Amaero. “Questo è un passo importante nella commercializzazione di questa lega ad alte prestazioni che verrà utilizzata nella nostra rivoluzionaria tecnologia di stampa 3D in metallo. Non vediamo l’ora di lavorare con Rio Tinto per far progredire la produzione della lega in modo da poter iniziare il processo di qualificazione con i clienti chiave nel settore aerospaziale e in altri settori “.

Come parte dell’accordo appena annunciato, Rio Tinto e Amaero lavoreranno insieme per sviluppare la catena di fornitura per la lega HOT Al di Amaero e cercheranno di commercializzarla per l’uso nei settori aerospaziale e della difesa.

Amaero è stata fondata nel 2013 come capostipite del Monash University Centre for Additive Manufacturing (MCAM) a Melbourne, in Australia, prima di essere quotata in borsa all’Australian Securities Exchange (ASX) alla fine del 2019 con un’IPO che ha raccolto 8 milioni di dollari. È stato a Monash che è stata originariamente sviluppata la lega di alluminio-scandio HOT Al dell’azienda, con Amaero che ora detiene i diritti di licenza globali esclusivi per la lega.

HOT Al è una lega di alluminio con un alto contenuto di scandio che può essere trattata termicamente e indurita per invecchiamento dopo la stampa 3D per aumentarne la resistenza e la durata. Lo scandio conferisce al materiale un’elevata resistenza alla trazione e stabilità fino a temperature dell’ordine di 260 ° C.

Nel giugno dello scorso anno, Amaero ha annunciato che HOT Al era entrata nella quarta e ultima fase di approvazione del brevetto internazionale. Nel corso dell’anno, la società ha ricevuto un ordine di acquisto dal produttore aerospaziale Boeing per la produzione di componenti di valutazione in metallo .

Be the first to comment on "Rio Tinto e Amaero"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi