Roboze ha annunciato che avvierà un programma di economia circolare a partire da gennaio 2022 che consentirà agli utenti dei suoi sistemi di stampa 3D di restituire il materiale di scarto e le parti stampate in 3D alla fine del loro ciclo di vita.

Il materiale e le parti di scarto verranno quindi riciclati e riutilizzati come filamento per la stampa 3D. Questo modello, secondo la società, aiuterà a salvaguardare l’ambiente, a democratizzare ulteriormente l’uso della sua tecnologia di stampa 3D e a offrire agli utenti un “materiale circolare a un prezzo molto più basso rispetto all’originale”.

Roboze ha istituito il programma di economia circolare nel tentativo di “ottimizzare il consumo di materiali ed energia”. Rappresenta un’estensione dell’obiettivo dell’azienda di consentire una progettazione e una produzione più sostenibili , con la Roboze 3D Parts Network creata anche per aiutare a facilitare la produzione decentralizzata di parti. Il modello di produzione distribuita Roboze, nel frattempo, è progettato per supportare la produzione di parti dove e quando sono necessarie per ridurre costi, tempi, trasporti e scorte in eccesso.

“Stiamo lavorando per affinare la gestione dell’intera filiera, ad ogni costo e con tutti gli sforzi necessari”, ha commentato Alessio Lorusso, fondatore e CEO di Roboze. “La tecnologia di stampa 3D può essere una delle soluzioni per combattere le emissioni di CO2, riducendo i trasporti e producendo just in time e on demand. Ma se non intraprendiamo azioni serie e continuiamo a generare rifiuti di plastica, diventeremo solo parte del problema. In Roboze non vogliamo essere parte del problema, ma vogliamo essere precursori della soluzione. Il nostro modello di economia circolare creerà zero sprechi e rappresenterà e fornirà una soluzione”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi