Rocket Lab lancia con successo la navicella spaziale CAPSTONE, completa la prima tappa della missione lunare per la NASA

– Rocket Lab USA, Inc. (Nasdaq: RKLB) (“Rocket Lab” o “la Società”), azienda leader nei sistemi di lancio e spaziali, ha lanciato con successo CAPSTONE, un satellite delle dimensioni di un forno a microonde progettato per testare una nuova orbita attorno alla Luna per la NASA.

CAPSTONE è stato lanciato alle 09:55 UTC del 28 giugno su un razzo Electron dal Rocket Lab Launch Complex 1 a Mahia, in Nuova Zelanda. La missione era il 27 ° lancio di Electron di Rocket Lab.

Progettato e costruito da Tyvak Nano-Satellite Systems, una Terran Orbital Corporation, e di proprietà e gestito da Advanced Space per conto della NASA, il Cislunar Autonomous Positioning System Technology Operations and Navigation Experiment (CAPSTONE) CubeSat sarà il primo veicolo spaziale a testare il Near Orbita rettilinea dell’alone (NRHO) attorno alla Luna. Questa è la stessa orbita prevista per il Gateway della NASA , una stazione multiuso in orbita attorno alla Luna che fornirà il supporto essenziale per le missioni lunari degli astronauti a lungo termine nell’ambito del programma Artemis.

“Il lancio di oggi è stato un passo importante nel ritorno dell’umanità sulla Luna e una testimonianza della determinazione, determinazione e innovazione delle centinaia di persone dietro CAPSTONE”, ha affermato Peter Beck, fondatore e CEO di Rocket Lab. “Rocket Lab è stata fondata per aprire l’accesso allo spazio e consentire missioni rivoluzionarie come questa che spingono i limiti di ciò che è possibile fare con i piccoli satelliti. Anche se il viaggio di CAPSTONE sulla Luna è appena iniziato, siamo orgogliosi di aver consegnato in sicurezza CAPSTONE nello spazio”. 

Grazie a un lancio impeccabile su un razzo Electron su un’orbita di parcheggio terrestre bassa, CAPSTONE è ora in un’orbita stabile collegata al bus della navicella spaziale Photon Lunar di Rocket Lab, un veicolo spaziale interplanetario altamente capace che fornirà il trasporto nello spazio per impostare CAPSTONE su una rotta per la Luna. Dall’orbita di parcheggio iniziale in cui si trova ora CAPSTONE, il motore HyperCurie di Photon Lunar eseguirà una serie di manovre di sollevamento dell’orbita nell’arco di cinque giorni. Il motore HyperCurie si accenderà periodicamente per aumentare la velocità di Photon, allungando la sua orbita in un’ellisse prominente attorno alla Terra. Sei giorni dopo il lancio, HyperCurie si accenderà un’ultima volta, accelerando Photon Lunar a 24.500 mph (39.500 km/h) e impostandolo sul trasferimento balistico lunare. Entro 20 minuti da questa bruciatura finale, Photon rilascerà CAPSTONE nello spazio per la prima tappa del volo da solista di CubeSat. Il viaggio di CAPSTONE a NRHO dovrebbe durare circa quattro mesi da questo punto. Aiutato dalla gravità del Sole, CAPSTONE raggiungerà una distanza di 963.000 miglia dalla Terra – più di tre volte la distanza tra la Terra e la Luna – prima di essere trascinato indietro verso il sistema Terra-Luna. Questa traccia sinuosa segue i contorni gravitazionali dinamici nello spazio profondo.

A differenza delle missioni lunari Apollo degli anni ’60 e ’70, che hanno preso una traiettoria di ritorno libero sulla Luna, questo trasferimento lunare balistico a basso consumo di carburante consente di dispiegare CAPSTONE su un’orbita così lontana utilizzando un piccolo veicolo di lancio. Sebbene questa pista guidata dalla gravità richieda più tempo per raggiungere la Luna, ridurrà drasticamente la quantità di carburante di cui CAPSTONE avrà bisogno per raggiungere l’orbita lunare.

Il viaggio di CAPSTONE può essere seguito dal vivo utilizzando in tempo reale interattivo Eyes on the Solar System della NASA

Visualizzazione dati 3D. A partire da circa una settimana dopo il lancio e per tutta la missione di CAPSTONE, puoi virtualmente guidare insieme al CubeSat con gli occhi della NASA su https://eyes.nasa.gov/apps/orrery/#/home
 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi