SAKUU PORTA IL FINANZIAMENTO TOTALE A $ 62 MILIONI NEL TENTATIVO DI COMMERCIALIZZARE BATTERIE STAMPATE IN 3D ENTRO IL 2022
 
 Sono aperte le liste di votazione per i  3D Printing Industry Awards 2021 . Chi pensi che dovrebbe ricevere il massimo dei voti quest’anno? Dì la tua ora.

Lo specialista della stampa 3D di batterie Sakuu Corporation ha annunciato la chiusura di un round di finanziamento successivo che porterà il suo capitale totale a 62 milioni di dollari. 

Utilizzando il suo nuovo investimento, la società mira a finanziare il lancio delle sue batterie a stato solido (SSB) di prima generazione nel secondo semestre del 2022, nonché il rilascio futuro della sua seconda stampante 3D a batteria di iterazione. Con il doppio della densità di energia e il 30% in meno di peso rispetto alle celle agli ioni di litio esistenti, le batterie di seconda generazione dell’azienda hanno potenziali applicazioni residenziali e industriali, nell’accumulo di energia, nei microreattori e nell’elettronica.

“Sono incredibilmente grato per il continuo supporto del nostro investitore”, ha affermato Robert Bagheri, CEO di Sakuu Corporation. “Questo finanziamento ci consentirà di realizzare i nostri obiettivi chiave: commercializzare la prima vera piattaforma di produzione additiva multi-materiale e multiprocesso al mondo, espandere il nostro team di ricerca e sviluppo e continuare a sviluppare materiali avanzati e dispositivi attivi innovativi”. 

Precedentemente noto come KeraCel, Sakuu è un produttore di SSB sostenuto da Musashi Seimitsu che ha costantemente propagandato le applicazioni dei veicoli elettrici (EV) delle sue tecnologie. Dopo il rebranding all’inizio di quest’anno, la società ha presentato la sua Sakuu AM Platform , un sistema multi-materiale in grado di combinare la stampa 3D a getto di legante e letto di polvere, per elaborare più ceramiche e metalli all’interno dello stesso strato di parte. 

In tal modo, si dice che la stampante 3D produca dispositivi di archiviazione con interfaccia migliorata e strati di ceramica più resistenti rispetto alle batterie esistenti, incorporando al contempo celle a strati monolitici che sono molto più facili da produrre su larga scala. 

Dall’annuncio della versione “Alpha” della sua stampante 3D nel maggio 2021, Sakuu ha ottenuto tre nuovi brevetti che potrebbero consentirle di migliorare ulteriormente l’efficienza e la flessibilità del suo processo di produzione SSB. Questi includono un nuovo design ibrido a stato solido con il potenziale per produrre celle a carica più rapida e una stampante 3D basata sull’elettrografia in grado di aumentare la velocità e la precisione della loro produzione. 

L’azienda ha anche iniziato a costruire un impianto di stampa 3D a batteria pilota per mostrare la fattibilità delle sue tecnologie e utilizzarle per creare campioni per i suoi partner di accesso anticipato. Una volta completato nel 2021, il complesso è inizialmente destinato a produrre fino a 2,5 MWh di SSB all’anno, con la produzione che verrà ampliata nel 2022 tramite una flotta di piattaforme Sakuu AM, che produrranno fino a 1 GWh di capacità ogni anno.

Dopo la chiusura del round di finanziamento, Sakuu ha dichiarato di essere “sulla buona strada per trasformare il mondo della produzione di dispositivi attivi” con la sua piattaforma AM. Nell’ultimo anno, la società afferma di aver aumentato la densità energetica della sua batteria di prima generazione da 40 Wh/l a 600 Wh/l, il numero di celle da 1 a 30 e la sua capacità da 2,3 mAh a 3000 mAh, rendendola “molto competitivo con le attuali batterie agli ioni di litio.”

Sakuu ha anche stampato in 3D una versione commercializzabile della sua batteria di prima generazione, nonché un dimostratore della sua seconda iterazione “ASSB”, che prevede di accelerare l’adozione di SSB all’interno dei veicoli elettrici e altrove, una volta messi in piena produzione entro il 2023. 

Nel suo impianto pilota, nel frattempo, l’azienda ha collaborato con Honeywell e Relevant Industries per sviluppare campioni di prima generazione e spedirli a “partner chiave” non divulgati. Ciò non solo le ha permesso di garantire “impegni SSB di volume” dai clienti EV e di mobilità, ma Sakuu afferma che ora è in grado di commercializzare in un modo che “scavalca le tecnologie competitive” e lo mette “ben più avanti dei suoi coetanei. “

“Stiamo espandendo le nostre operazioni per supportare le nostre linee pilota e in preparazione per il lancio commerciale della piattaforma Sakuu 1000 AM, che consentirà ai nostri clienti di sbloccare prodotti innovativi e ottenere metriche di prestazione leader del settore su più parametri”, ha aggiunto Bagheri. 

“CON IL FINANZIAMENTO AGGIUNTIVO, SIAMO ENTUSIASTI DI CONTINUARE A SVILUPPARE LA NOSTRA PIATTAFORMA AM A SUPPORTO DEI NOSTRI CLIENTI STRATEGICI E DEI PARTNER DI ACCESSO ANTICIPATO”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi