L’ Ufficio per l’energia fossile e la gestione del carbonio (FECM) del Dipartimento dell’energia degli Stati Uniti (DOE) ha recentemente annunciato un finanziamento di quasi 7 milioni di dollari per sostenere sette progetti incentrati sullo sviluppo di materiali a base di rifiuti di carbone per la produzione additiva e sulla ricerca di materiali di grafite derivati ​​dal carbone. Consentendo un migliore utilizzo dei prodotti di scarto del carbone, il progetto mira in definitiva ad accelerare l’obiettivo del paese di passare all’energia verde rinnovabile al 100% entro il 2035.

Supervisionati dal programma di elaborazione del minerale di carbonio del National Energy Technology Laboratory (NETL), i sette progetti di sostenibilità mireranno alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie per utilizzare meglio i prodotti di scarto del carbone come sterili e ceneri. Le organizzazioni coinvolte svilupperanno nuovi filamenti per la stampa 3D o svilupperanno materiali sostenibili a base di grafite per applicazioni come batterie e celle a combustibile.

I sette progetti selezionati sono i seguenti:

“Produzione di filamenti PEEK potenziati dal carbone per la produzione additiva nei servizi industriali” – Baker Hughes Energy Transition .
“Fabbricazione additiva di modellazione della deposizione fusa di strutture carbonizzate tramite filamenti potenziati dai rifiuti” – Università dell’Ohio .
“Filamenti potenziati dai rifiuti di carbone per la produzione additiva di materie plastiche ad alta temperatura e compositi ceramici” – Semplastics .
“Produzione su scala di laboratorio di filamenti legati con particelle di grafene derivati ​​dal carbone” – Università del Delaware .
“Utilizzo di scarti e sottoprodotti della catena di approvvigionamento del carbonio per la produzione di grafite per applicazioni di stoccaggio dell’energia” – Università dell’Ohio.
‘Prodotti di grafite modellati sintetizzati da carbone di scarto’ – Laboratorio di ricerca Touchstone .
“Elaborazione avanzata del carbone e dei rifiuti di carbone per produrre grafite per l’anodo di batterie agli ioni di litio a ricarica rapida” – Centro di ricerca sull’energia e l’ambiente dell’Università del North Dakota .
“L’Ohio sta aprendo la strada all’efficienza energetica industriale”, ha affermato il senatore americano Sherrod Brown. “Questi fondi federali ci consentiranno di continuare a investire in tecnologie energetiche all’avanguardia, in modo da creare posti di lavoro locali e migliorare la nostra economia in modo responsabile e sostenibile, sviluppando al contempo la prossima generazione di tecnologie innovative”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi