Sono in corso piani per costruire una fabbrica su vasta scala poiché la domanda dei clienti supera gli obiettivi di produzione in fabbrica pilota; accelera il reshoring e la produzione decarbonizzata con un processo a emissioni zero

Seurat Technologies , leader nella stampa 3D di metalli che migliora la produzione per le persone e per il pianeta, ha annunciato oggi tre lettere di intenti (LOI) di produttori globali che collegano i volumi di produzione alle previsioni di fatturato. Le applicazioni spaziano da utensili, energia, trasporti e altro ancora, nel settore industriale. Sono in corso le qualifiche per questi programmi, con la produzione ad alto volume prevista per il prossimo anno.

Questi LOI, che si accumulano fino a 25 tonnellate di parti metalliche, riempiono la capacità di produzione dell’impianto pilota di Seurat e richiedono l’espansione in ulteriori stabilimenti di produzione su vasta scala. Seurat prevede che il suo primo stabilimento produttivo sarà di circa 100.000 piedi quadrati e sarà in grado di produrre più di 500 tonnellate di parti metalliche all’anno. Avrà anche sede nell’area di Boston e sarà alimentato al 100% da energia verde. Essendo un processo completamente elettrico, la tecnologia Area Printing di Seurat si è posizionata come leader delle transizioni verdi nella produzione.

“La produzione deve essere più vicina al cliente. Avere prodotti prodotti in una fabbrica lontana non è stato chiaramente il miglior approccio economico e ambientale”, ha affermato James DeMuth, co-fondatore e CEO di Seurat. “Il nostro nuovo processo di stampa ad area può scalare per competere con la produzione tradizionale in ogni modo: costi, qualità e volume, riducendo al contempo la nostra dipendenza dai combustibili fossili sporchi. Ordini ad alto volume di questa portata sono storici per l’industria della stampa 3D di metalli e un enorme passo avanti per la decarbonizzazione produzione.”

Lo storico Inflation Reduction Act e il CHIPS and Science Act segnano un movimento nazionale per catalizzare la crescita regionale ed economica combattendo il cambiamento climatico. La produzione è uno dei maggiori emettitori di emissioni di gas serra, contribuendo per il 22% alle emissioni totali negli Stati Uniti . , che esclude l’impatto della spedizione di parti in tutto il mondo. Le aziende hanno bisogno di soluzioni innovative che riducano la loro impronta di carbonio e creino una catena di approvvigionamento più resiliente.

 
“Il modello di implementazione in fabbrica di Seurat consente alla produzione a contratto di avvenire più vicino al cliente, il che è molto interessante per l’industria automobilistica”, ha affermato Gero Corman, responsabile dell’innovazione digitale per la produzione di gruppo presso Volkswagen AG. “Il processo di stampa 3D di Seurat ha il potenziale per produrre parti ad alto volume a parità di costo rispetto alla produzione all’estero, il che fornirà un enorme sollievo alle catene di approvvigionamento”.

 
Mentre l’economia manifatturiera globale è stimata in 14,2 trilioni di dollari, la produzione additiva (AM) è solo lo 0,1% di quella, come riportato nel Rapporto Wohler del 2022 . Le precedenti soluzioni AM sono state un’alternativa per applicazioni di alto valore in mercati di nicchia e hanno un ambito di influenza limitato. Area Printing di Seurat, tuttavia, consente l’accesso al mercato della produzione di parti metalliche da 2,5 trilioni di dollari.

 
La missione di Seurat è utilizzare l’energia pulita per tutte le sue installazioni di fabbrica globali. A partire dal 2025, Seurat vede il potenziale per implementare stabilimenti con una microrete rinnovabile per alimentare la sua produzione. L’area di stampa di Seurat sostituirà in modo competitivo le tecnologie di produzione tradizionali come la lavorazione meccanica, la fusione e la forgiatura, riducendo le emissioni di gas serra relative ai materiali di scarto e ai relativi requisiti energetici di produzione oltre a trasporto, trasporto e immagazzinamento. Seurat ha convalidato la sua previsione di impronta di carbonio secondo gli standard ISO 14064.

 
Seurat ha raccolto 79 milioni di dollari da investitori come il Technology Impact Fund di Capricorn, True Ventures e Porsche Automobil Holding SE e ha oltre 155 brevetti concessi e in attesa di registrazione. Il leader della stampa 3D di metalli ha raddoppiato il numero di dipendenti anno dopo anno e prevede una crescita continua per soddisfare la domanda.

  
Seurat Technologies sta trasformando la produzione per le persone e per il nostro pianeta. Area Printing di Seurat è la nuova generazione di stampa 3D in metallo progettata per la produzione industriale ad alto volume e decarbonizzata. Disaccoppiando risoluzione e velocità, Seurat sta creando un processo scalabile in grado di competere con la produzione tradizionale in ogni modo. L’approccio pionieristico di Seurat è stato originariamente sviluppato presso il Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL) e ha oltre 155 brevetti concessi e in attesa di registrazione. 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi