Shapeways ha annunciato il lancio del suo Otto Software-as-a-Service per rendere il percorso verso la produzione additiva di livello industriale “più semplice, più veloce e più flessibile”.

Con Otto, i produttori possono accedere gratuitamente a flussi di lavoro di stampa 3D completamente digitalizzati e end-to-end che aiutano a rimuovere rischi e costi non necessari. Shapeways ha offerto per la prima volta una soluzione software-as-a-service in collaborazione con ZVerse nel 2019 e ora ha lanciato la propria offerta appositamente creata a Otto. 

Detto per essere adatto a singoli ingegneri, piccole imprese, grandi imprese e produttori globali che operano in una vasta gamma di settori, Otto è stato progettato per accelerare ogni fase del flusso di lavoro di stampa 3D senza grandi spese in conto capitale o utilizzando diversi strumenti software. Per Shapeways, la piattaforma semplifica i caricamenti iniziali dei file digitali, le configurazioni dei prodotti, l’analisi e l’ottimizzazione dei file con una correzione automatica istantanea per una producibilità senza problemi. Offre inoltre agli utenti l’accesso alla rete della catena di fornitura di Shapeways di oltre 50 partner di produzione, 11 tecnologie di stampa 3D e oltre 90 materiali e finiture. A ciò si aggiunge anche una raccolta completa di capacità di pre e post-produzione, con la consegna di parti abilitate in più di 160 paesi.

“Il nostro obiettivo con Otto è rendere incredibilmente facile e veloce per qualsiasi produttore ovunque trarre vantaggio dalla stampa 3D”, ha commentato Greg Kress, CEO di Shapeways. “Consentire l’accesso senza soluzione di continuità alla produzione digitale di livello mondiale rimuove il capex richiesto e le seccature di impostare capacità di produzione dedicate. I produttori possono iscriversi a Otto gratuitamente e iniziare subito a utilizzare i nostri servizi”.

Si dice che DSM, Henkel e BASF stiano “accelerando il loro passaggio alla produzione digitale” attraverso Otto, con i produttori tradizionali anche in grado di utilizzare il software come soluzione white label per espandere le loro attuali capacità con l’aggiunta della stampa 3D su richiesta .

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi