SLM Solutions e Burgmaier stanno ampliando la loro partnership nel campo della produzione di utensili e della produzione ibrida
 
La stampante 3D – produttore SLM Solutions e i processori di parti metalliche Burgmaier lavorano insieme da più di tre anni. Insieme, le aziende vogliono espandere la partnership nel campo della produzione di utensili e della produzione ibrida.

Secondo un comunicato stampa, la tecnologia AM di SLM ha migliorato l’efficienza di Burgmaier. Ciò ha permesso di migliorare i progetti e ridurre i costi di produzione. Il popolare materiale per la fabbricazione di utensili, 16MnCr5, è citato come esempio. Il materiale combina una superficie molto dura con un nucleo duttile e può essere adattato in modo flessibile alle esigenze del cliente attraverso vari trattamenti termici. Burgmaier ha ora stabilito una tecnica di produzione ibrida con vari acciai come 1.2709 o 16MnCr5.

L’introduzione degli acciai da cementazione in AM è un punto di svolta, secondo le aziende. Lo sviluppo di design resilienti è ora possibile, da strumenti leggeri con canali di raffreddamento flessibili a forme resilienti ed economiche. Il processo di produzione ibrida include un sistema innovativo sviluppato internamente per il bloccaggio di vari corpi di base e un approccio standardizzato alla produzione additiva delle parti in un SLM 280.

Burgmaier raggiunge una precisione di posizionamento e ripetizione inferiore a 0,05 millimetri e un collegamento di alta qualità tra il corpo di base e la parte AM. Nonostante le sfide della crisi Covid nel 2020, Burgmaier ha deciso di investire nello sviluppo di entrambe le innovazioni (16MnCr5 e processi AM ibridi). Di conseguenza, Burgmaier è rimasta in prima linea nell’innovazione e ha dato all’azienda un vantaggio competitivo in una posizione di mercato già leader.

Il fulcro della partnership è il sistema di stampa 3D SLM280. La manipolazione multilaser della polvere a circuito chiuso ha dato al sistema il titolo informale “The Dual-laser Trailblazer”, un sistema ideale per la produzione di particolari metallici in quantità medio-grandi e per la prototipazione.

I sistemi multilaser possono costruire l’80% più velocemente di un singolo laser e il rivestimento in polvere bidirezionale brevettato aumenta la produttività riducendo i tempi di produzione complessivi. La flessibilità del materiale rende il sistema interessante per vari settori, dall’aerospaziale all’automotive e all’energia.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi