SPEE3D rilascia il nuovo ugello phaser ad alta velocità per la stampante per metalli più veloce del mondo
 
La prossima generazione della tecnologia SPEE3D presentata questa settimana alla conferenza CSAT 2022.
Abbiamo annunciato il lancio dell’ugello Phaser alla conferenza CSAT (Cold Spray Action Team) 2022 a Worchester, Massachusetts, un nuovo ugello ad altissima energia progettato per funzionare con una gamma più ampia di materiali in fase dura e con un aumento significativo della velocità di deposizione .

Il nuovo ugello Phaser utilizza aria compressa o azoto per depositare materiale quattro volte più velocemente della velocità del suono a un’energia molto più elevata. Questo processo raggiunge un’elevata velocità delle particelle per consentire una maggiore deformazione delle particelle durante il processo di deposizione. Di conseguenza, è possibile realizzare materiali più duri , inclusi acciaio inossidabile, titanio, alluminio ad alta resistenza e carburi a base di nichel. Questi materiali sono in aggiunta ai nostri vari materiali esistenti in rame, bronzo alluminio e alluminio.

“L’ugello SPEE3D PHASER è rivoluzionario perché chiunque può stampare quelli che sono considerati materiali “più resistenti” e senza dover fare affidamento sull’elio per spruzzare a freddo questi materiali come altri ugelli”, ha affermato il CTO Steven Camilleri. “Con i problemi della catena di approvvigionamento che continuano a ritardare le parti per settori come lo spazio, la difesa, le corse automobilistiche e marittime, l’ugello Phaser può creare queste parti in pochi minuti per resistere a condizioni difficili, stress elevato, carichi d’urto immensi e ambienti abrasivi”.

Le nostre stampanti 3D in metallo a spruzzo a freddo sono la soluzione additiva più veloce, robusta e distribuibile al mondo per produrre parti metalliche solide a piena densità in pochi minuti. Il nostro processo di spruzzatura a freddo è ad alta velocità, coerente e in grado di produrre ogni volta applicazioni di alta qualità. La tecnologia è utilizzata in tutto il mondo e si è dimostrata affidabile da clienti tra cui l’ esercito australiano , l’ EWI , il Penn State Applied Research Laboratory e altre organizzazioni globali che richiedono la fabbricazione di parti in difficili ambienti di spedizione. Con l’esercito australiano, SPEE3D ha testato e convalidato la stampa 3D in metallo come capacità militare con l’ ultima prova sul campoessendo il più lungo e duro fino ad oggi che si svolge nel remoto Territorio del Nord, insieme all’esercizio Koolendong.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi