Syqe Medical stampa in 3d in ceramica

SYQE MEDICAL SI RIVOLGE A XJET NANOPARTICLE JETTING PER PARTI IN CERAMICA AD ALTA TEMPERATURA

L’azienda farmaceutica israeliana Syqe Medical ha utilizzato l’esperienza del produttore di materiali e stampanti 3D XJet per la produzione di parti in ceramica resistenti al calore e ad alta precisione per il settore medico.

Syqe ha installato il sistema di produzione additiva Carmel 1400 di XJet, che presenta la tecnologia brevettata NanoParticle Jetting (NPJ) dell’azienda, per consentire la produzione di parti in ceramica attraverso la stampa a getto d’inchiostro.

“Syqe Medical sta compiendo progressi rivoluzionari nel campo dell’assistenza ai pazienti, quindi siamo lieti di vederli raccogliere i frutti delle capacità uniche di XJet”, ha affermato Dror Danai, XJet CBO. “La ceramica ha alcune proprietà dei materiali molto preziose, ma può essere difficile sfruttarle a causa delle difficoltà nel processo di produzione.

“XJET OFFRE TUTTI I VANTAGGI DEI MATERIALI CERAMICI, CON ACCURATEZZA E PRECISIONE, MA SENZA LE DIFFICOLTÀ DELLA PRODUZIONE TRADIZIONALE”.

Syqe Medical è il produttore di un nuovo inalatore a dose selettiva che consente l’erogazione precisa di una gamma di farmaci terapeutici ai pazienti, in base alle loro esigenze di sollievo dai sintomi. Introdotta per la prima volta sul mercato per l’uso con la cannabis medica, la tecnologia ora consente di considerare centinaia di molecole di farmaci esistenti e precliniche per l’inalazione. Il dispositivo mira ad aumentare l’efficacia del trattamento del paziente, contribuendo a creare un equilibrio ottimale tra sollievo dai sintomi ed effetti avversi.

Syqe non è estranea all’utilizzo della stampa 3D, avendo appena il mese scorso investito in una stampante 3D Stratasys J55, lanciata ad aprile , per produrre prototipi ultra realistici degli inalatori . Utilizzando la tecnologia di Stratasys, il team Syqe ha iniziato a stampare in 3D il telaio, l’involucro e le molle per i prototipi dell’inalatore, che saranno convalidati per adattamento, forma e funzione prima di passare alle prove mediche.

Prima di rivolgersi a XJet, Syqe aveva studiato materiali PEEK e metodi di produzione tradizionali per il suo processo di sviluppo prodotto, in gran parte a causa dei requisiti di resistenza al calore. Tuttavia, durante i test l’azienda ha riscontrato vincoli all’interno dei processi di progettazione, che richiedevano molteplici aggiustamenti, nonché elevati costi di produzione, lunghi tempi di consegna e domande sulla durata dei materiali.

“Rendendoci conto che avevamo bisogno di un’altra soluzione, ci siamo rivolti a XJet”, ha affermato Itay Kurgan, product manager di Syqe Medical. “Abbiamo una vasta esperienza con le tecnologie di produzione additiva e mentre i materiali polimerici non hanno la resistenza al calore di cui abbiamo bisogno, i materiali ceramici XJet sono resistenti a temperature anche superiori ai nostri requisiti e, naturalmente, sono isolati elettricamente”.

Il sistema di produzione additiva Carmel 1400 di XJet fabbrica parti in ceramica da strati ultrafini tramite il suo processo NPJ. Le parti prodotte presentano dettagli superfini, superfici lisce e sono estremamente accurate, il tutto può essere preservato da materiale di supporto solubile facile da lavare.

“Piccole regolazioni del design sono molto semplici ei risultati sono precisi e ripetibili, quindi possiamo ottenere una precisione ottimale e i tempi di consegna sono molto rapidi”, ha aggiunto Kurgan. “Laddove tutte le altre opzioni erano difettose in almeno un aspetto, XJet ha fornito la soluzione perfetta.”

XJet ha aggiornato il suo sistema di produzione additiva in ceramica, il Carmel 1400C, a Formnext lo scorso anno, cambiando il marchio del suo sistema originale Carmel 1400 per distinguere quali piattaforme possono lavorare ceramica (C) o metalli (M). Poco dopo, l’azienda ha installato un Carmel 1400C presso la Katholieke Universiteit Leuven (KU Leuven) in Belgio, diventando il primo sistema XJet ad essere implementato in un’istituzione accademica in Europa.

Più di recente, XJet ha annunciato una partnership globale con il leader dell’odontoiatria Straumann per migliorare le capacità della sua tecnologia di stampa 3D per le applicazioni odontoiatriche. La partnership vedrà il sistema XJet Carmel 1400 attualmente in uso presso la sede Straumann di Basilea, in Svizzera, iniziare a produrre parti in ceramica per uso finale .

I recenti sviluppi nella scienza dei materiali e nelle tecnologie di produzione additiva hanno consentito al settore medico di utilizzare ceramiche avanzate per una varietà di applicazioni.

Nel 2018, i ricercatori dell’Università di Vilnius in Lituania sono riusciti a stampare in 3D vetroceramica su scala nanoscopica, sbloccando un nuovo potenziale nella produzione di microdispositivi , come i microrobot oi chip microfluidici utilizzati nella ricerca medica.

All’inizio di quest’anno, l’esperto di ceramica 3DCERAM-SINTO ha annunciato l’intenzione di far progredire la sua tecnologia di stampa 3D in ceramica per sviluppare la prossima generazione di sistemi di imaging a raggi X medici, mentre il produttore di stampanti 3D Admatec ha rivelato che i professionisti medici e dentali possono ora utilizzare il grado medico di CAM Bioceramics materiali ceramici con sistemi di stampa 3D Admaflex DLP, certificati ISO 13485: 2016.

Più di recente, il Fraunhofer Institute for Ceramic Technologies and Systems (IKTS) ha sviluppato un sistema MMJ (Multi-Material Jetting) per combinare numerosi materiali, tra cui ceramica e metalli, in una singola parte prodotta in modo additivo con varie proprietà. La tecnologia ha potenziali applicazioni nei settori aerospaziale, dei prodotti di consumo e medico, tra gli altri.

Be the first to comment on "Syqe Medical stampa in 3d in ceramica"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi