Tendenze per la produzione additiva e la stampa 3D nel 2022 e oltre
“AM diventerà più dominante come una via chiave per raggiungere la sostenibilità”. 

Markus Glasser, Senior Vice President EMEA di EOS , fornisce il suo punto di vista sulle tendenze che daranno forma all’industria della produzione additiva e all’uso della tecnologia da parte di questa generazione.

Negli ultimi due anni, la stampa 3D e la produzione additiva sono progredite a un ritmo rapido, con lo sviluppo di nuove tecnologie che consentono la produzione digitale, insieme alla creazione di parti più sostenibili e complesse che stabiliscono nuovi standard per l’industria manifatturiera e i settori in cui servi.

Il 2022 segna l’inizio di una nuova ondata di cambiamenti e progressi nel campo della produzione additiva che ridefinirà il settore manifatturiero più ampio, aiutandolo ad affrontare alcune delle sue sfide più antiche. Alcuni di questi cambiamenti avverranno rapidamente, altri riguarderanno il prossimo decennio. Ma lo slancio che sta dietro al settore, trainato dai produttori, è inarrestabile e sta accelerando. Quindi, ecco la mia opinione su alcune delle aree che daranno forma al settore nel 2022 e oltre:

Sostenibilità
La sostenibilità è diventata una forza trainante nella società in tutto il mondo mentre le nazioni avanzano per raggiungere gli obiettivi che si sono prefissate sulle economie a zero netto durante la conferenza COP26. La produzione additiva è stata a lungo vista come una via per supportare questi obiettivi in ​​una vasta gamma di settori grazie ai suoi flussi di lavoro digitali, al magazzino e alla capacità di supportare la produzione nel paese di utilizzo, nonché all’efficienza dei materiali e alla riciclabilità.

Nel 2022, AM diventerà più dominante come strada chiave per raggiungere la sostenibilità grazie alle nuove opportunità che crea per le organizzazioni attraverso il flusso di lavoro di progettazione e produzione e le innovazioni che le consentiranno di sostituire le tecniche di produzione più tradizionali.

Consolidamento del mercato e interoperabilità
La produzione additiva è un mercato frenetico in questo momento, con una vasta gamma di opzioni di macchine disponibili per le aziende. Man mano che il settore avanza, ci aspettiamo di vedere l’ adozione di standard che renderanno più facile per i produttori raggiungere l’interoperabilità e non sentirsi “bloccati” su un fornitore specifico, rendendo molto più facile per loro spostarsi e mescolare tecnologie competitive basate su i loro bisogni. Ciò creerà un ambiente più innovativo che in definitiva avvantaggia i clienti. Oltre a ciò, prevediamo un ulteriore consolidamento del mercato in favore di alcuni attori più grandi.

Laureati con maggiori aspettative, capacità e desiderio
Per molto tempo la stampa 3D è diventata più comune negli ambienti educativi, nelle aule e nelle università di tutto il mondo. Dalla scuola secondaria, gli studenti vengono introdotti al CAD, e ora alle tecnologie additive di metalli e polimeri, che consentono loro di vedere l’intero processo di progettazione dall’ideazione al prototipo, alle iterazioni di progettazione e alla produzione finale. Stanno imparando anche l’impatto della produzione, del consumismo e della produzione di massa sull’ambiente e come queste nuove tecnologie combinate con l’IT stanno iniziando a cambiare l’equazione. Tutto questo prima ancora di decidere il percorso professionale che intraprenderanno. Anche i corsi di laurea in un’ampia gamma di settori di progettazione, ingegneria, produzione e creatività traggono vantaggio dall’esposizione a queste tecnologie. Nel prossimo decennio sempre più laureati avranno le aspettative, il desiderio,capacità di vedere attraverso questi e sarà la forza trainante di una rivoluzione nella produzione.

 
“La produzione additiva è un settore che ha abbracciato il mondo digitale”.
Produzione digitale
Il rapporto tra software, stampa e hardware di produzione è sempre più stretto, con barriere che cadono come domino. I flussi di lavoro diventeranno sempre più fluidi, non solo attraverso le linee di produzione, ma intere catene di approvvigionamento e nuove aree di applicazione. Negli ultimi anni, l’industria ha lavorato duramente per dimostrare che ciò può essere raggiunto mantenendo la protezione della proprietà intellettuale, garantendo la qualità della produzione e mitigando i rischi per la sicurezza informatica. I vantaggi sono evidenti e l’adozione di flussi di lavoro digitali end-to-end sta già consentendo il magazzino digitale e la produzione on-demand di pezzi di ricambio. Consentirà alle aziende di ridurre drasticamente i costi associati alle loro operazioni post-vendita, creando al contempo nuove attività incentrate sulla fornitura di parti e servizi fabbricati localmente per una serie di prodotti di consumo e industriali.

Migliore applicazione dei dati
La produzione additiva è un settore che ha abbracciato il mondo digitale, consentendo flussi di lavoro interamente digitali, dalla schermata di progettazione al prodotto finale. Ciò sta determinando enormi efficienze, ma i big data e l’analisi saranno la tecnologia che contribuirà a renderlo ancora più produttivo in tutto il mondo. Allo stesso modo in cui i big data, combinati con tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, hanno consentito alle macchine di identificare relazioni, modelli e proporre soluzioni, molto più rapidamente di quanto qualsiasi essere umano potrebbe vagliare i dati, possiamo aspettarci gli stessi vantaggi per diventare un luogo comune nella produzione digitale.

Ecosistemi di produzione automatizzati
L’additivo diventerà la tecnica di produzione di massa dominante. L’ automazione completae il flusso di lavoro digitale che è possibile con la produzione additiva di polimeri in particolare, lo vedrà sostituire le tecniche di produzione in serie ad alto volume che richiedono sia alta risoluzione che alta produttività a basso costo. Gli ecosistemi di produzione automatizzati, che richiedono un basso livello di interazione umana, inclusa la finitura delle parti, abbasseranno drasticamente il CPP garantendo al contempo un elevato livello di ripetibilità e coerenza di qualità, consentendo essenzialmente loro di allontanarsi dall’altopiano dei costi raggiunto da alcuni. Si apriranno nuove opportunità di mercato poiché i produttori a contratto saranno in grado di produrre rapidamente ordini di parti ad hoc, con i quali non hanno esperienza precedente. Esempi di ciò potrebbero essere la produzione di parti on-demand post-vendita e l’agilità di passare rapidamente dalla quotazione per i lavori alla produzione, con costi di attrezzaggio minimi.

 
“Nel nostro settore arrivano sempre nuovi materiali”.
Le nuove tecnologie continuano a sostituire le vecchie
Sebbene l’AM abbia dimostrato una serie di vantaggi per l’industria, in alcuni casi d’uso la tecnologia come lo stampaggio a iniezione è rimasta una scelta popolare. Ma il divario si sta colmando con nuove tecnologie come la nostra LaserProFusion , che avvicinerà il settore allo stampaggio a iniezione senza attrezzi. I clienti possono anche aspettarsi di vedere migliorare costantemente la risoluzione delle soluzioni AM, offrendo nel 2022 un livello di dettagli mai visto prima.

Materiale avanzato
Nuovi materiali arrivano continuamente nel nostro settore. Laddove storicamente l’attenzione si è concentrata sulla forza, sulla coerenza della produzione e sul supporto di un’ampia gamma di applicazioni di polimeri e metalli, la sostenibilità è ora la forza trainante dell’innovazione. I nuovi materiali stanno già determinando efficienze di produzione in termini di quantità di materiale necessaria per un’applicazione o fasi di produzione che richiedono meno energia. Questo, insieme a un migliore riciclaggio dei materiali e dei prodotti finiti, consentirà alle aziende di raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità e di sostenere la spinta globale verso un mondo più sostenibile.

Ovviamente è difficile prevedere il ritmo con cui ciascuna di queste tendenze accelererà, ma ognuna di esse è già fuori dai blocchi di partenza e quest’area della produzione sta accelerando più velocemente di qualsiasi altra. Per quei produttori che passano ad AM, offre nuove ed entusiasmanti opportunità commerciali come la produzione di parti on-demand post-vendita.

Siamo in un momento molto eccitante nel mondo AM, con così tanti entusiasmanti sviluppi tecnologici in atto e nuove opportunità di business emergenti. È difficile immaginare come sarà la produzione nel 2032, ma il 2022 si preannuncia già come un altro anno fondamentale per il nostro settore.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi