Wayland Additive, sviluppatore del sistema di produzione additiva per metalli (AM) Calibur3 , è lieto di annunciare la vendita e l’installazione della sua tecnologia presso l’ Hilda B. Hewlett Center for Innovation , parte dello squadrone di ispezione e riparazione n. 71, con sede presso la RAF Wittering nel Cambridgeshire, Regno Unito.

Dotato di apparecchiature di stampa e scansione 3D leader a livello mondiale, l’apertura del nuovo centro segna i primi passi della Royal Air Force nella produzione di componenti avanzati.

Introdotta dallo squadrone n. 71 (IR), AM è una capacità nuova di zecca per la RAF e alla fine fornirà una svolta nella capacità della RAF di progettare e produrre i propri pezzi di ricambio per aeromobili su richiesta.

Will Richardson, CEO di Wayland Additive, afferma: “La vendita della nostra tecnologia alla RAF è entusiasmante per tutti i soggetti coinvolti. Calibur3 è stato sviluppato per superare i problemi comuni con il metallo AM e utilizza il processo NeuBeam®che offre tutti i vantaggi della tecnologia di fusione a letto di polvere (PBF) a fascio di elettroni metallici (eBeam), superando i problemi problematici che tradizionalmente hanno limitato un’adozione più ampia. Il team Wayland comprende decenni di esperienza nella ricerca, sviluppo e implementazione di eBeam nel settore dei semiconduttori. Ciò ha consentito loro di affrontare e risolvere i problemi di addebito che, fino ad ora, hanno limitato i processi EBM, con il processo NeuBeam completamente neutralizzato. La RAF potrebbe un giorno utilizzare l’AM in metallo per progettare e produrre i propri pezzi di ricambio per aeromobili su richiesta, che si adatta perfettamente alle caratteristiche della nostra tecnologia. Offriamo la possibilità di elaborare una gamma più ampia di materiali metallici consentendo la produzione di parti più leggere e più resistenti, spesso utilizzate nelle applicazioni aerospaziali, nonché di parti altamente resistenti all’usura. Per la RAF,

 

Nell’Hilda B. Hewlett Center, accanto al sistema Calibur3 di Wayland, c’è uno scanner TC Nikon HTX 540, in grado di esaminare gli oggetti nei minimi dettagli. Inoltre, la stampante per metalli RenAM 500 di Renishaw e una stampante per polimeri Stratasys Fortus 450 offrono capacità di stampa 3D affidabili che completano perfettamente le macchine Wayland e Nikon. Lavorando in metallo o plastica, le nuove apparecchiature possono riprodurre componenti di aeromobili con accuratezza e precisione microscopiche. Prima che qualsiasi componente prodotto possa essere montato su un aeromobile, tuttavia, ci aspettano mesi di test rigorosi con ogni aspetto immaginabile del processo AM esaminato in dettaglio scientifico.

Il capo dello squadrone Allen Auchterlonie, ufficiale al comando dello squadrone n. 71 (IR), afferma: “Un giorno la Royal Air Force sarà in grado di produrre componenti strutturali di aeromobili sulle principali basi operative, o anche in luoghi schierati. Saremo in grado di risparmiare denaro, ma soprattutto non dovremo aspettare la consegna dei pezzi di ricambio e potremo riparare gli aerei molto più rapidamente. L’apertura di questa struttura è una pietra miliare in questo entusiasmante viaggio”.

71 (IR) Squadron ha sede presso la RAF Wittering e fa parte della A4 Force. Il capitano del gruppo Nick Huntley, comandante dell’A4 Force Elements, afferma: “La produzione additiva ci offre un enorme potenziale per riparare e modificare i nostri aerei più velocemente che mai. L’introduzione di qualsiasi nuova capacità nella RAF è un’impresa seria e il team del 71 Squadron si è occupato di questo con professionalità e diligenza quasi ossessiva. Questa è una vera pietra miliare; un vero traguardo e sono orgoglioso che questo progetto sia stato guidato dalla A4 Force”.

Wayland Additive continua a disporre di un solido portafoglio ordini a termine per il sistema Calibur3 e si concentra su aree di applicazione chiave in tutto il settore, con un focus specifico su aerospaziale , medico, produzione di energia/energia, sport motoristici/automobilistico, minerario ed estrazione di minerali e settore militare e della difesa.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi