3D Systems presenta una nuova guida chirurgica maxillo-facciale ibrida nel suo portafoglio di pianificazione medica Virtual Surgical Planning (VSP)

3D SYSTEMS LANCIA LE NUOVE GUIDE CHIRURGICHE MAXILLO-FACCIALI IBRIDE VSP

Il produttore di stampanti 3D 3D Systems ha aggiunto una nuova guida chirurgica maxillo-facciale ibrida al suo portafoglio di pianificazione medica Virtual Surgical Planning (VSP).

Combinando la forza del titanio con la morbidezza del nylon, lo strumento chirurgico di 3D Systems consente la registrazione occlusale, che consente ai chirurghi di operare con maggiore precisione e sicurezza. Sviluppate in risposta al feedback dei clienti, le guide sono già state distribuite presso il New York Center for Orthognathics and Maxillofacial Surgery , per fornire ai medici un mezzo per ottimizzare i risultati dei pazienti.

“Le nuove guide ibride VSP sono la prossima generazione di guide chirurgiche basate sull’occlusione”, ha affermato il dottor Jay Neugarten, chirurgo orale presso il Centro. “Essere in grado di combinare due materiali – nylon e titanio – per creare guide chirurgiche di perforazione predittiva e di taglio che si registrano sulla dentatura, consente un risultato chirurgico preciso e accurato per i miei pazienti”.

“LA PIANIFICAZIONE E LE GUIDE CHIRURGICHE VSP SONO PARTE INTEGRANTE DELLA MIA CAPACITÀ DI FORNIRE RISULTATI DI GRANDE SUCCESSO PER I MIEI PAZIENTI SOTTOPOSTI A CHIRURGIA MASCELLARE CORRETTIVA”.

Nell’ultimo anno, 3D Systems ha subito un ” ridimensionamento strategico ” che l’ha portata a concentrarsi nuovamente sui suoi principali verticali medicali e industriali e scaricare le sue filiali Battery Ventures e Cimatron . In quel periodo, la società ha ampliato in modo significativo il suo portafoglio medico, ottenendo una “svolta” nel bioprinting 3D insieme a United Therapeutics e producendo oltre un milione di impianti chirurgici.

Altrove, il servizio VSP di 3D Systems, che combina imaging, simulazione e stampa 3D per creare un piano chirurgico completo, sta rapidamente diventando centrale nella sua offerta clinica. Le soluzioni anatomiche dell’azienda sono già state implementate in oltre 140.000 casi di pazienti, mentre la sua gamma di impianti approvati dalla FDA continua a crescere.

Nel settembre dello scorso anno, la piattaforma VSP Orthopaedics dell’azienda , commercializzata tramite il servizio My3D di Onkos Surgical , ha ottenuto l’autorizzazione 510 (k) dalla FDA. Non molto tempo dopo, 3D Systems ha anche ottenuto l’approvazione della FDA per la stampa 3D di guide chirurgiche maxillo- facciali utilizzando i suoi materiali LaserForm Ti e DuraForm ProX PA, che sono ora entrati in un lancio limitato tramite il suo partner medico Stryker prima del rilascio completo di maggio 2021.

“Con l’introduzione delle VSP Hybrid Guides, abbiamo aumentato la capacità del nostro famoso portafoglio di soluzioni chirurgiche VSP di facilitare le procedure cranio-maxillo-facciali”, ha affermato Menno Ellis, Vicepresidente esecutivo di Healthcare Solutions presso 3D Systems. “In collaborazione con i nostri esperti ingegneri biomedici, i chirurghi possono sviluppare piani chirurgici efficaci e dispositivi specifici per il paziente che aiutano a migliorare i risultati del paziente”.

Progettato per aiutare i chirurghi a fornire risultati migliori per i loro pazienti maxillo-facciali, l’ultimo dispositivo medico di 3D Systems incorpora il nylon per consentire la registrazione basata sui denti. Di conseguenza, il nuovo strumento può essere posizionato efficacemente dagli utenti clinici con maggiore sicurezza rispetto ai dispositivi convenzionali, offrendo una migliore visibilità del sito chirurgico.

Inoltre, la registrazione occlusale lascia potenzialmente i pazienti con un ingombro della guida ridotto e il profilo generale sottile del dispositivo significa che può essere posizionato con precisione in aree difficili da raggiungere. Prodotte utilizzando i materiali LaserForm Ti e DuraForm ProX PA dell’azienda, le nuove guide sono anche facili da montare e possono anche essere personalizzate per incorporare più posizioni di taglio / foratura in un unico dispositivo.

Se combinata con la più ampia offerta VSP di 3D Systems, Neugarten afferma che la VSP Hybrid Guide offre i livelli di precisione di un sistema di navigazione satellitare per auto, contribuendo a rendere il processo chirurgico più efficiente e potenzialmente a risparmiare sia chirurghi che pazienti ore in sala operatoria.

“L’utilizzo delle guide ibride VSP insieme alle lastre personalizzate Facial iD di Stryker semplifica il mio flusso di lavoro in chirurgia”, ha concluso Neugarten. “Questa capacità di trasferire senza problemi i miei piani di trattamento digitale all’arena chirurgica mi consente di fornire il massimo livello di assistenza ai miei pazienti”.

Oltre a produrre guide che migliorano i risultati dei pazienti, la stampa 3D viene ora utilizzata su base più sperimentale, per creare innesti facciali che possono essere impiantati nei crani dei pazienti. Proprio l’anno scorso, ad esempio, gli scienziati della Texas A&M University hanno sviluppato un nuovo scaffold prodotto da additivi che facilita direttamente la crescita delle cellule ossee dopo l’intervento chirurgico.

All’interno di più applicazioni per uso finale, il Québec Industrial Research Center (CRIQ) ha adottato una stampante 3D GE Additive Arcam Q10 per accelerare la produzione di impianti della mascella inferiore specifici per il paziente . L’organizzazione è passata alla produzione additiva, con l’obiettivo di ridurre i tempi di consegna dei dispositivi da circa sei settimane a sole tre.

I ricercatori dell’Università Paulista , nel frattempo, hanno fatto un ulteriore passo avanti con gli impianti specifici per paziente, stampando in 3D una protesi facciale per una sopravvissuta al cancro brasiliana, che includeva l’intero occhio destro. Utilizzando le immagini acquisite da uno smartphone, il team è stato in grado di creare l’impianto in modo meno invasivo rispetto a quanto consentito dagli innesti convenzionali.

Maggiori informazioni sulla guida chirurgica VSP Hybrid possono essere trovate nel documento intitolato ” Stereolitografia assistita da computer per la pianificazione preschirurgica nella ricostruzione del tessuto libero del perone della mandibola “. La ricerca è stata co-autrice di Jill Sink, David Hamlar, Deepak Kademani e Samir S Khariwala.

Be the first to comment on "3D Systems presenta una nuova guida chirurgica maxillo-facciale ibrida nel suo portafoglio di pianificazione medica Virtual Surgical Planning (VSP)"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi